Caboni,

Ti consiglio un libro #19 - "un libro con la copertina gialla"

venerdì, aprile 08, 2016 Baba Desperate Bookswife 15 Comments

Questa è una rubrica nata per far conoscere dei libri senza un criterio particolare. Un paio di volte al mese troverete i nostri (Salvia, La Libridinosa, Un libro per amico, La Biblioteca di Eliza) consigli sui rispettivi blog. Questa settimana abbiamo pensato di scegliere un libro con la copertina gialla.


Titolo: La custode del miele e delle api
Autore: Cristina Caboni
Casa Editrice: Garzanti
Pagine: 360
Prezzo: 16,40€

Recensione: Qui

SINOSSI:
Angelica non è mai riuscita a mettere radici. Non ha mai voluto legarsi a niente e nessuno, sempre pronta a fuggire da tutto per paura. C'è un unico posto dove si sente a casa, ed è tra le sue api. Avvolta dal quieto vibrare delle loro ali e dal profumo intenso del miele che cola dalle arnie, Angelica sa di essere protetta e amata. È un'apicultrice itinerante e il miele è la sola voce con cui riesce a far parlare le sue emozioni. Perché il miele di lavanda può calmare un animo in tempesta e quello di acacia può far ritrovare il sorriso. E Angelica sa sempre trovare quello giusto per tutti, è il suo dono speciale. A insegnarglielo è stata Margherita, la donna che le ha fatto da madre durante l'infanzia, quando viveva su un'isola spazzata dal vento al largo della Sardegna. Dopo essere stata portata via da lì, Angelica ha chiuso il suo cuore e non è più riuscita a fermarsi a lungo in nessun luogo.
Ma adesso il destino ha deciso di darle un'altra possibilità. C'è un'eredità che la aspetta là dove tutto è cominciato, su quell'isola dove è stata felice. C'è una casa che sorge fra le rose più profumate, un albero che nasconde un segreto prezioso e un compito da portare a termine. E c'è solo una persona che può aiutarla: Nicola. Un uomo misterioso, ma che conosce tutte le paure che si rifugiano nei grandi occhi di Angelica. Solo lui può curare le sue ferite, darle il coraggio e, finalmente, farle ritrovare la sua vera casa. L'unico posto dove il cuore può essere davvero libero.

Buongiorno carissimi, che ne dite di questo consiglio? Ho scoperto Cristina Caboni due anni fa, con "Il sentiero dei profumi" e quindi, non appena è uscito questo romanzo...l'ho letto e ho anche potuto intervistare in anteprima l'autrice - qui - . Questa è una storia che parla di donne pronte a mettersi in gioco, nonostante le avversità, nonostante tutto remi loro contro, nonostante la cultura, a volte retrograda.
Questo romanzo parla di speranza, contro una globalizzazione e una cementificazione nata per un turismo di massa, ma che danneggia profondamente una terra ancora pura. La penna dell'autrice è grintosa ma contemporaneamente dolce, carica di carisma e molto dettagliata. Per tutti coloro che vogliano immergersi nella tradizione e nella genuinità di un'isola meravigliosa: la Sardegna.

Ecco i consigli delle ragazze: Daniela, Laura ed Eliza, alla prossima,




You Might Also Like

15 commenti:

  1. Non ho mai letto nulla della Caboni ma le sue trame mi ispirano... chissà che prima o poi non le dia una possibilità!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nadia, un libro che va letto senza fretta, per assaporare ogni sua sfumatura :-)

      Elimina
  2. Questo mi manca...prima o poi dovrò rimediare.
    Ciao da lea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao
      Lea, sono certa che questo sarà nelle tue corde!

      Elimina
  3. Ce l'ho sugli scaffali che aspetta :3 attendo solo che arrivi il momento giusto per leggerlo, sono curiosa di vedere come scrive la Caboni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Denise! Dunque io li ho letti tutti e due i suoi, la sua scrittura è matura e forte, spero proprio che ti piacerà. Mi raccomando prenditi il giusto tempo! Baci

      Elimina
  4. Oh, non puoi capire quanto mi incuriosisca questo romanzo!
    E comunque, perché credo di non avertelo detto, bellissima grafica <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Annarita, beh... Lo sai io adoro le autrici italiane e devo ammettere che le nostre sarde hanno delle belle doti! Grazie!! Le due Laura hanno fatto un lavorone:-)

      Elimina
  5. Ho sul Kindle il suo primo romanzo, ma per un motivo o per l'altro rimane sempre da parte. Mi riprometto di leggerlo presto e magari raddoppiare con questo, che mi ispira parecchio.
    Ciao Salviuccia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma ciao Bacci, io li ho letti entrambi appena usciti, ma anche a me capita spesso che rimangano mesi e mesi in attesa, senza un perché:-)
      Questa donna ci sa fare con le parole, non è ironica come tante autrici che leggo, ma le sue descrizioni, sopratutto degli Stati d'animo sono davvero interessanti.
      A presto bella gioia :-)

      Elimina
  6. Ancora non ho letto nulla di questa autrice mia conterranea, ma lo voglio fare prestissimo!!!
    Io invece ti consiglio "The Help" di Kathryn Stockett, se ancora non lo hai letto, ha una copertina giallissima!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma ciao Alenixedda! Ce l'ho a casa, ma ancora non l'ho letto, iniziato in un periodo sbagliato l'ho mollato dopo una ventina di pagine. Devo rimediare :-)
      Siii la caboni mi piaceeee è proprio tu devi leggerla!! Baci

      Elimina
  7. Nonostante i pareri positivi continuo a pensare che questa autrice non faccia per me... Che dici sister?

    RispondiElimina
  8. Molto bella questa rubrica. Non conoscevo questo libro e nemmeno la scrittrice, ma devo dire che la spiegazione rende il tutto molto interessante. :)

    RispondiElimina
  9. Ciao Salvia!!
    Anche questo è sulla mia lista da un bel pezzo.. forse è pure già sul kindle (il quale a volte mi sembra più un buco nero in cui vanno a finire ebook scaricati di cui non ricordo più l'esistenza!!).
    Da leggere ovviamente! ;)

    RispondiElimina