Einaudi,

Riepilogo Mensile #3 - Aprile 2016

lunedì, maggio 02, 2016 Baba_Books Desperate Bookswife 16 Comments

Buongiorno lettori come state? Siete pronti a conoscere le letture che mi hanno accompagnato durante il mese di aprile?

Tre omaggi: Fuga da Villa del Lieto Tramonto, Gli occhi neri di Susan e Ti amo ma niente di serio.

Un libro Geograficamente Sparpagliato: L'armadio dei vestiti dimenticati

Tre consigli: Le tartarughe tornano sempre (dalla Libridinosa) Un amore di carta  (dalla libraia Paola) e Per quanto mi riguarda sono sempre innamorato (Bianchini, ma non gli ho parlato di persona tranquilli).

Uno invece l'ho scelto proprio io, incredibile: Ho sposato una vegana.









Titolo:Gli occhi neri di Susan
Autore: J. Heaberlin
Casa Editrice: Newton & Compton

Recensione: qui 

Fascetta: Un thriller non thriller che annoia quanto basta regalando un filale mozzafiato che non supplisce alle mancanze.

Voto: 1 e mezzo su 5




Titolo: Ho sposato una vegana - una storia vera purtroppo
Autore: Fausto Brizzi
Casa Editrice: Einaudi

Recensione: qui

Fascetta: Una storia vera divertente - forse non per chi la vive ma pazienza -  che scatena l'ira funesta dei carnivori e un sorriso sulla bocca dei vegetariani. I vegani si astengono per conflitto di interessi.

Voto: 4 su 5




Titolo: Fuga da Villa del Lieto Tramonto
Autore: Minna Lingren
Casa Editrice: Sonzogno

Recensione: qui

Fascetta: Le vecchiette finlandesi sono nuovamente in movimento, in questo secondo appuntamento si trasferiranno in una comune. Divertimento e Attualità, ecco i due aggettivi che lo descrivono al meglio.

Voto: 4 su 5




Titolo: Le tartarughe tornano sempre
Autore: E. G. Napolillo
Casa Editrice: Feltrinelli

Recensione: qui

Fascetta: Un amore intenso e doloroso, attese che non finiscono e uno scenario triste, come una barca di migranti che cerca la pace e trova solo tempesta.

Voto: 5 su 5


Titolo: Ti amo ma niente di serie
Autore: Anna Chiatto
Casa Editrice: Piemme

Recensione: qui

Fascetta: Una storia fresca e frizzante come l'aria montana, una serie di sfortunati eventi permettono al lettore di staccare la spina dalla propria quotidianità.

Voto: 3,5 su 5


Titolo: L'armadio dei vestiti dimenticati
Autore: Riikka Pulkkinen
Casa Editrice: Garzanti

Recensione:   N.C.

Fascetta: Un romanzo scritto per far piangere, la storia non ha forma e nemmeno colore. Non ho terminato la lettura e non me ne pento.

Voto: 1 su 5





Titolo: Per quanto mi riguarda sono sempre innamorato
Autore: Sandro Settimj
Casa Editrice: Mondadori

Recensione: mercoledì 4 maggio

Fascetta: Un adulto che crede nelle favole o almeno ci spera. La vita amorosa di un anti latin-lover amante dei baci più ancora che del sesso.

Voto: 2,5 su 5



Titolo: Un amore di carta
Autore: Jean-Paul Didierlaurent
Casa Editrice: Rizzoli

Recensione: venerdì 6 maggio

Fascetta: Una storia d'amore coinvolgente e poetica, un romanzo in bianco e nero come la sua copertina

Voto: 4 su 5



E adesso immagino che sarete curiosi di sapere cosa leggerò a maggio: ebbene chi mi conosce sa che io non faccio liste, anzi le scrivo ma difficilmente le seguo alla lettera, diciamo pure che le mie liste sono di libera interpretazione. Comunque, in teoria leggerò:

Lo strano caso dell'orso ucciso nel bosco - Franco Matteucci
La Battaglia Navale - Marco Malvaldi
Pomodori verdi fritti - Fannie Flagg
L'ultima lettera d'amore - Jojo Moyes
Amori crimini e una torta al cioccolato - Sally Andrew
La verità della suora storta - Andrea Vitali
LA fabbrica delle meraviglie - Sharon Cameron

Vedete...mi sto globalizzando, ben quattro autori stranieri su sette libri, Salvia sta uscendo dal guscio, anche se, devo ammettere, gli autori del mio stivale mi tengono una gran bella compagnia!!


You Might Also Like

16 commenti:

  1. Sono curiosa di conoscere il tuo parere su L'ultima lettera d'amore: a me la Moyes piace, ma questo mi aveva un po' deluso... Anche io voglio leggere Malvaldi, anche se Laura ha un po' infranto le mie speranze :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh no Nadia così proprio mi passa la voglia di leggerlo!! No scherzi a parte, certo ti farò sapere cosa ne penso!! Anche a me Malvaldi fa paura, dopo la Rampante e la Libridinosa...le mie aspettative si sono brutalmente abbassate.
      A presto baci

      Elimina
  2. Vorrei solo farti notare che hai dimenticato di inserire Alice nella TBR... no, così, eh...giusto per dire! ALICEEEEEEEEEEEEEEEE...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddiooooo hai ragione!! Hai capito perchè non faccio le liste? ah ah ah

      Elimina
    2. Certo che l'ho capito, ma mica da oggi... da mo'!

      Elimina
  3. Ahahahah, allora io e te non facciamo liste ma per questo mese mi sono convertita, spinta anche dalla donnina qui su e dalla sua mania per liste e agenda (me lo ripete sempre!) :D
    La tua selezione mi piace molto e ci sono davvero tanti titoli che mi incuriosiscono per cui ne attendo le recensioni!
    Ma N.C. dello sparpagliato sta per 'no comment'? Avrei voluto pensarci anche io invece di......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco vedi, questa donnina è davvero una porta guai! Secondo te perchè ho comprato ben due agende??? ecco...e pure le liste, lasciamo perdere!! Eh l'N.C. sta perchè non l'ho finoto e non posso scrivere una recensione di un libro che non ho finito, però pure il non classificabile ci stava bene!!!! Bacione

      Elimina
    2. Sentite voi... Sento puzza di sangue, vi dico solo questo!

      Elimina
  4. Sono molto attratta dalla serie sulle vecchiette finlandesi, ma siccome ho un debole per i vecchietti in generale sarei capace di commuovermi anche se fosse una commedia divertentissima... Comunque finiscono in wish list. La tbr è bella ricca e sono molto curiosa di sapere com'è il libro della Andrew.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Beth, anche io ho un debole per i vecchietti e quindi leggo sempre un sacco di romanzi che hanno come protagonisti degli ultra settantenni. Tutto è cominciato con i vecchietti del BarLume di Malvaldi.
      A presto, un abbraccio

      Elimina
  5. Brizzi, Didierlaurent e Napolillo sono in WL, Settimj è in lista nera da un pezzo perché il tuo non è stato l'unico parere negativo; nemmeno io faccio TBR ma questo mese, se proprio c'è qualcuno che voglio leggere, è Alice con il nuovo caso di Vani; della tua ho letto La fabbrica delle meraviglie che mi ha lasciata talmente (e stranamente dato che tutti i presupposti parevano indicare il contrario) indifferente che non ci ho scritto nemmeno due righe. Misteri. Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava Cecilia, tutti e tre sono proprio validi, ma porca miseria settimj mi ha lasciato l'amaro in bocca. Scrive bene ma sbrodola e l'inizio troppo noioso :-( peccato, i presupposti ci sarebbero stati
      La fabbrica delle meraviglia...vedremo. Stranamente non ho comprato il seguito. A presto, ciao!

      Elimina
  6. Ecco, adesso non voglio più leggere Gli occhi neri di Susan XD ma, al suo posto, ho aggiunto il libro di Jannifer Mathie che mi sembra interessantissimo! *^* Anzi, vado subito a controllare se posso ordinarlo in biblioteca u.u

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio gli occhi neri di Susan. Proprio non mi è andato giù, ed è un peccato perché tutto sommato l'autrice è scafata...ma una noia...

      Elimina
  7. Se vai a vedere la mia lista per Maggio ti metterai a ridere ho messo una marea di libri e sono sicura che non ne leggero neanche uno di quella Tbr ahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ohhhh grazie, così mi sento meno pecora nera :-)

      Elimina