#Rubrica,

Ti racconto di un pomeriggio gelato #3

lunedì, gennaio 16, 2017 Baba Desperate Bookswife 5 Comments

Buongiorno lettori, vi state chiedendo il significato di questo strano titolo? Lo immaginavo. Io e la signorina Lucrezia (sì proprio lei, Lucrezia Scali, quella famosa), abbiamo iniziato una nuova collaborazione. A chi non piacciono le lettere? Abitiamo non troppo distanti, ma vedersi è comunque difficile, allora abbiamo pensato, viste le nostre passioni comuni, di raccontarci una nostra giornata, immerse nella lettura e avvolte dal profumo di una buona torta appena sfornata.



Cara Lucrezia,
oggi ti racconto di un pomeriggio particolare. Come sai purtroppo sto vivendo un periodo fatto di mancanze, di dolore e di malinconia. I sensi di colpa non sono ancora arrivati ma spero vivamente che rimangano il più lontano possibile da me.
Comunque, parliamo di altri argomenti. Vuoi ridere? Beh, per risparmiare un po' di soldini ho abbassato un po' la temperatura in casa, sai avendo un caminetto a disposizione in cucina e rimanendo solo la camera da letto e il bagno, ho pensato che fosse una buona idea. Fin qui tutto ok ma...sono stata un giorno in montagna insieme a Daniela e mio marito ha avuto la brillante idea di abbassare ulteriormente, però quando siamo tornati a casa...beh in camera da letto c'erano tredici gradi. si, hai letto bene. Ma secondo te, una che ha già l'umore sotto i Moon Boot può arrivare a casa e affrontare un principio di congelamento? Niente, ho acceso il camino, per forza, anche la stufetta con la ventolina in bagno, diciotto candele e quasi quasi facevo un falò con i vestiti vecchi, l'importante era creare calore. 
A dire il vero non mi sono scaldata ancora adesso ma...ti racconterò che ho letto l'ombra del vento, che sto leggendo a rate grazie al gruppo di lettura. Ma ultimamente mi sto dedicando all'ultima fatica di Luca Bianchini, con il quale avevo "litigato" un paio d'anni fa grazie al "Dimmi che credi al destino" che ho sullo stomaco ancora adesso. 
Ho una bellissima pantofola a forma di coccinella, all'interno della quale posso infilare entrambi i piedini, una coperta di pile color violetta, con i buchi per le braccia, così da non scoprirmi mentre leggo, poi ho comprato uno scalda collo di peluche,  vorrai mica che mi raffreddi, infine ho messo su una tazza di tè al gusto "Arancia e Cannella" (la teiera l'ho preparata prima di infilarmi dentro a questo equipaggiamento anti-stupro). 
Cara mia, non ti vedo ma ti conosco: ti starai chiedendo dov'è la candela. Ti deluderò, perchè non c'è. Io è dal 25 dicembre che ho la sinusite, così delle cose che ingerisco posso captarne la temperatura e la consistenza, mentre per i profumi non c'è niente da fare. Posso mica sprecare una candela e far annusare la fragranza alle Mimme! (Ps a Casalborgone è arrivata un'altra baby French Bouledogue e si chiama Ginger - per me sarà la terza Mimma ah ah ah. La padrona non sarà felice, ma la conosco e si abituerà!).

Eh niente parlavamo di candele ma...non vedevo l'ora di provare quella che mi hai regalato tu, con il pettirosso sopra (che tra l'altro si intona con la mia coperta con le maniche, pensiamo anche al lato fashion). 
Ma veniamo al libro...
Il nostro Luca è tornato sui banchi di scuola, più precisamente al Liceo Majorana di Moncalieri, ma lo ha fatto sul serio, nel senso che ha scritto il libro all'interno delle aule che lo hanno visto studente un po' di lune fa.
E' un po' la storia della sua vita, fatta di interrogazioni, felpe Best Company e Moncler per i più ricchi. Ci sono dei ragazzi che frequentano un liceo e nonostante l'assenza del personal computer o dello smartphone ognuno di noi può rivedere se stesso, perchè l'ambientazione cambia ma i sentimenti sono sempre gli stessi.
Nonostante il liceo io lo abbia frequentato circa dieci anni dopo...ricordo perfettamente l'ansia che provavo ogni qual volta suonasse il telefono di casa (quello con la cornetta) oppure il continuo controllare che la linea funzionasse, la preparazione davanti allo specchio che durava ore il sabato pomeriggio. Invece dei jeans Avirex avevo gli Onix, quando avevo sedici anni non c'erano le Timberland ma le zeppe Fornarina, insomma nomi diversi ma stesse paranoie.
Un romanzo che mi sta permettendo di sorridere, lasciandomi anche un po' di malinconia nel cuore perchè io, se devo firmare da qualche parte lo faccio subito, in quarta liceo ci tornerei al volo. Un Bianchini che ci ha messo l'anima e mi ha regalato dei momenti vintage niente male.
Per la vera e propria recensione ti toccherà aspettare perchè me ne manca ancora un pezzetto (sì, lo so sto leggendo proprio poco, ma mi riprenderò).
Come sempre mi sono dilungata un po', nell'attesa di abbracciarti... lo faccio virtualmente. Ah ovviamente corro a leggere la tua lettera per me. Clicco proprio Qui!!
Ciao Bella Biunda,

B.

You Might Also Like

5 commenti:

  1. Che bella idea quella delle lettere, mi piace moltissimo ❤
    Io sono una persona freddolosa e ho già freddo con il riscaldamento acceso, figuriamoci in una stanza con tredici gradi - mi ritroveresti sotto tutte le coperte che sono riuscita a trovare, poco ma sicuro!
    Io purtroppo sto continuando a rilento la mia lettura corrente, ma piano piano ce la farò!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Silvia! eh sono freddolosa anche io, quindi immagina il mio shock :-) cosa stai leggendo di bello?
      Sono contenta che questa rubrica ti piaccia!! grazie

      Elimina
    2. Ciao sono Theresa Williams Dopo essere stato in rapporto con Anderson per anni, ha rotto con me, ho fatto tutto il possibile per riportarlo indietro, ma tutto è stato vano, lo volevo tornare tanto per l'amore che ho per lui, lo pregai con tutto, ho fatto promesse, ma ha rifiutato. Ho spiegato il mio problema al mio amico e ha suggerito che dovrei piuttosto contattare un mago che potrebbe aiutare me un incantesimo per riportarlo indietro, ma io sono il tipo che non ha mai creduto in magia, non avevo altra scelta che tentare, io mail il mago, e mi ha detto che c'era un problema che tutto andrà bene prima di tre giorni, che il mio ex tornerà a me prima di tre giorni, ha gettato l'incantesimo e sorprendentemente nel secondo giorno, era intorno 16:00. Il mio ex mi ha chiamato, ero così sorpreso, ho risposto alla chiamata e tutto quello che disse era che lui era così dispiaciuto per tutto quello che è successo che voleva me tornare a lui, che mi ama così tanto. Ero così felice e sono andato a lui che era così che abbiamo iniziato a vivere insieme felicemente di nuovo. Da allora, ho fatto promessa che qualcuno so che hanno un problema di rapporto, mi sarebbe di aiuto a tale persona da lui o lei si riferisce all'unico mago reale e potente che mi ha aiutato con il mio problema. e-mail: drogunduspellcaster@gmail.com si può e-mail se avete bisogno la sua assistenza nel vostro rapporto o di altri casi.

      1) incantesimi d'amore
      2) Incantesimi amore perduto
      3) Incantesimi Divorzio
      4) Incantesimi di matrimonio
      5) incantesimo.
      6) Incantesimi Breakup
      7) Bandire un amante passato
      8.) Si vuole essere promosso nel vostro ufficio / incantesimo lotteria
      9) vogliono soddisfare il vostro amante
      Contatta questo grande uomo, se si hanno alcun problema per una soluzione duratura
      attraverso drogunduspellcaster@gmail.com

      Elimina
  2. Ciao Baba!
    Terribile il freddo in casa...io ho due stufe a pellets e quando capita che usciamo senza controllare se sono cariche, al ritorno è un dramma! Giro per casa come una mummia fasciata nelle coperte!
    Un abbraccio, Bacci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno Bacci, mi accorgo solo adesso del tuo commento e del tuo abbraccio, ma porca miseria vivo proprio in un altro mondo. Scusamiiiiii
      Finalmente una persona che mi capisce, mi prendono sempre tutti per matta (mia mamma a parte, che con le stufe ha addirittura un contratto matrimoniale).
      Un bacino a te e alla tua fantastica ragazza! A presto

      Elimina