#Recensione,

Recensione - N.P. di Banana Yoshimoto

martedì, gennaio 24, 2017 Baba_Books Desperate Bookswife 5 Comments



Il libro
N.P. di Banana Yoshimoto
Editore: Feltrinelli| Pagine: 170| Pubblicazione gennaio 1992|Prezzo 8,00€| Trama Qui
Genere: Romanzo
               

Notizie sull'autrice

Banana Yoshimoto, è nata a Tokyo il 24 luglio 1964. La sorella di Banana, Haruno Yoiko, è una conosciuta disegnatrice di anime giapponesi. Si laureò al college delle arti della Nihon University con una specializzazione in letteratura. Durante quel periodo prese ad usare il suo pseudonimo, Banana, un nome che giudica "carino" e "volutamente androgino".Nel 1987, mentre lavora come cameriera in un golf-club, Banana comincia la sua carriera di scrittrice. Uno degli autori che la influenza maggiormente è Stephen King, specialmente per quanto riguarda le sue storie non horror. 
Il suo primo libro, Kitchen, ebbe un successo immediato con oltre 60 ristampe nel solo Giappone. Due film sono stati inoltre girati sul romanzo, uno per la TV giapponese e una versione prodotta a Hong Kong da Yim Ho nel 1997. Banana vinse, sempre per Kitchen, il 6th Kaien Newcomer Writers Prize nel novembre del 1987, l'Umitsubame First Novel Prize ed infine il 16° Izumi Kyoka Literary Prize nel gennaio del 1988.



Recensione
e 1/2

Questa è la storia di Kazame, giovane donna che per una serie di eventi (e di estrema curiosità) si ritrova coinvolta nella vita di alcune persone bizzarre, ma questa storia ha inizio per colpa di un libro, N.P. - North Point - che è una raccolta di racconti scritta dall'autore Sarao Takase, ormai defunto per sua stessa mano. Questo libro è appunto una raccolta di cento racconti, ma solo novantasette sono stati pubblicati, e nonostante ciò è diventato un bestseller in America.
Kazame possiede il racconto numero novantotto: il suo amante Shoji stava tentando di tradurlo, ma anche lui ha deciso di tagliare il filo della propria vita.
A quanto pare, ogni persona che tenta di mettere le mani sui racconti del defunto scrittore viene avvolto da un'aura negativa e finisce per pensare compulsivamente al suicidio. Kazame, nel giro di un'estate, diventerà amica dei due gemelli figli dell'autore, Otohiko e  Saki e infine con Sui, fidanzata di Otohiko, figlia illegittima di Takase, e amante inconsapevole.

N.P. è il quinto libro scritto dalla famosissima autrice giapponese, è il quarto suo romanzo che leggo e per l'ennesima volta arrivo alla fine con la consapevolezza di non aver compreso per bene il senso di questa storia. La Yoshimoto ci racconta stralci di vita, che durano pochi mesi al massimo, in questo caso una sola estate, ma non c'è un finale vero e proprio, forse per lasciare libero il lettore di fantasticare sull'epilogo che ritiene più opportuno.
Per tutta la durata di questo romanzo ho ballato una danza strana, fatta di incontri improbabili, conversazioni poco credibili e azioni da film. Non sono riuscita ad entrare in sintonia con la protagonista, che decide di ficcare il naso in affari che non la riguardano e a volte mi è sembrato lo facesse per noia verso una vita ormai vuota a causa della morte del suo amante e mentore. Indubbiamente la curiosità è lecita, ma dal momento che Otohiko sembra completamente fuori dal mondo, Sui invece appare proprio fuori di testa...non mi capacito.
Una storia alla scoperta di amori clandestini, incesti, erotismo che esce dalle linee all'interno delle quali siamo soliti ad aggirarci, ed infine un amore per persone che appartengono allo stesso sesso. Scritta così mi rendo conto potrebbe sembrare una versione giapponese delle cinquanta sfumature, no, non mi permetto, non c'è alcuna descrizione e nessuna scena erotica, le relazioni e gli intrecci vengono narrati dai personaggi, come se si discutesse riguardo al tè da bere alle cinque. E' scritto con riguardo, precisione e abilità narrativa però non è una storia adatta a me. A me servono le descrizioni dei personaggi, sapere quello che gli frulla per la testa, una continuità, un senso e sopratutto un finale mozzafiato. Ogni volta che termino un romanzo del genere rimango con l'amaro in bocca, perchè vorrei sapere di più, avrei bisogno di conoscere l'epilogo e sopratutto vorrei capire il perchè di questa storia: cosa ha voluto dirmi l'autrice? Qual era il suo messaggio? Questa volta non l'ho capito, ma se qualcuno può darmi delle risposte, vi prego illuminatemi nei commenti!

Punti forti:
- La storia è scorrevole e questa volta si lascia leggere velocemente. Anche lo stile non mi è dispiaciuto anche se io apprezzo le vie di mezzo: non amo dieci pagine di descrizione di una stanza, ma nemmeno solo cinque parole comprese le congiunzioni.

Punti deboli:
- La storia, che per me non ha un inizio e nemmeno una fine. L'ho letta, l'ho capita, ma alla fine mi sono chiesta: perché? Perché Banana mi stai raccontando questo? Perché questi personaggi così contorti sono tutti all'interno di questo breve romanzo? Una volta capita la trama simile ad una telenovela, cosa provano queste persone? La Yoshimoto è un'icona, quindi, anche in questo caso mi metto in discussione, probabilmente mi manca la sensibilità  necessaria per comprendere.

E niente, nonostante tutto mi ritengo molto soddisfatta perché riesco ad utilizzare questo libro per ben tre challenge! Son soddisfazioni.

You Might Also Like

5 commenti:

  1. La Yoshimoto è proprio strana, ma a me N.P. era piaciuto molto. Forse perché l'ho letto in tarda adolescenza, forse perché ero in un periodo adatto a certe letture. Comunque rimane uno dei miei preferiti dell'autrice insieme a Kitchen, Tsugumi e Il coperchio del mare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Beth! ma sai che non riesco a comprendere? Cioè è scritto bene, la storia fila ma...non so dove mi voglia portare, mi abbandona sul ciglio della strada :-( Tsugumi mi era piaciuto di più. Kitchen proprio no, mentre Il coperchio e il mare non l'ho letto.

      Elimina
    2. Ciao sono Theresa Williams Dopo essere stato in rapporto con Anderson per anni, ha rotto con me, ho fatto tutto il possibile per riportarlo indietro, ma tutto è stato vano, lo volevo tornare tanto per l'amore che ho per lui, lo pregai con tutto, ho fatto promesse, ma ha rifiutato. Ho spiegato il mio problema al mio amico e ha suggerito che dovrei piuttosto contattare un mago che potrebbe aiutare me un incantesimo per riportarlo indietro, ma io sono il tipo che non ha mai creduto in magia, non avevo altra scelta che tentare, io mail il mago, e mi ha detto che c'era un problema che tutto andrà bene prima di tre giorni, che il mio ex tornerà a me prima di tre giorni, ha gettato l'incantesimo e sorprendentemente nel secondo giorno, era intorno 16:00. Il mio ex mi ha chiamato, ero così sorpreso, ho risposto alla chiamata e tutto quello che disse era che lui era così dispiaciuto per tutto quello che è successo che voleva me tornare a lui, che mi ama così tanto. Ero così felice e sono andato a lui che era così che abbiamo iniziato a vivere insieme felicemente di nuovo. Da allora, ho fatto promessa che qualcuno so che hanno un problema di rapporto, mi sarebbe di aiuto a tale persona da lui o lei si riferisce all'unico mago reale e potente che mi ha aiutato con il mio problema. e-mail: drogunduspellcaster@gmail.com si può e-mail se avete bisogno la sua assistenza nel vostro rapporto o di altri casi.

      1) incantesimi d'amore
      2) Incantesimi amore perduto
      3) Incantesimi Divorzio
      4) Incantesimi di matrimonio
      5) incantesimo.
      6) Incantesimi Breakup
      7) Bandire un amante passato
      8.) Si vuole essere promosso nel vostro ufficio / incantesimo lotteria
      9) vogliono soddisfare il vostro amante
      Contatta questo grande uomo, se si hanno alcun problema per una soluzione duratura
      attraverso drogunduspellcaster@gmail.com

      Elimina
  2. un'autrice che ancora non conosco ma lo farò presto credo per una challange. Ho un po' di timore

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Chiara...eh è un po' strana. Scrive molto bene ma diciamo che non racconta storie mozzafiato. Spero che tu possa apprezzarla di più

      Elimina