#Recensione,

Recensione: Fuga dal Natale di J. Grisham

lunedì, gennaio 09, 2017 Baba_Books Desperate Bookswife 15 Comments

Buonasera miei lettori. Già, sto pubblicando questa recensione fuori tempo massimo. Questo però è un libro un po' speciale che ho letto il mese scorso. Vi chiederete perchè allora il mio pensiero sia online solo adesso? Beh è una storia lunga e decisamente triste, di quelle che il solo parlarne fa male, un po' perchè la si custodisce nel cuore, poichè metterla nero su bianco sarebbe come ammetterne la veridicità e un po' perchè la vita va così, è composta da capitoli, proprio come i libri. Sappiate solo che questo romanzo l'ho letto tutto a voce alta, sono stata l'audio-libro di mio papà ed è stato bellissimo, avrà sempre un posto speciale nel mio cuore e anche se mi rendo conto che questa particolare recensione non sia proprio la fine del mondo...capirete che ripercorrere un brutto percorso non sia cosa semplice, ma ce l'ho messa tutta. Credo di essere tornata, grazie per avermi aspettata.
Il libro
Fug dal Natale di John Grisham
Editore: Mondadori| Pagine: 153| Pubblicazione 2005|Prezzo 9,50€| Trama Qui
Genere: Commedia
               

Notizie sull'autore
Scrittore statunitense. Laureatosi in legge, per anni è stato avvocato penalista. Ha ricoperto incarichi politici come membro della Mississippi House of  Representatives.
Con il romanzo Il socio (Mondadori, 1992) (adattato per il cinema nel 1993 da Sydney Pollack) ha rinnovato le fortune del genere legal-thriller, o più precisamente del courtroom-thriller, cioè il romanzo giallo d’ambientazione giudiziaria. 
A questa formula l’autore è rimasto fedele anche nei molti romanzi successivi, spesso all’origine di popolari film: Il rapporto Pelican (1992), la cui versione cinematografica venne realizzata nel 1993 da Alan J. Pakula; Il momento di uccidere (1992); L’uomo della pioggia (1995), portato sullo schermo nel 1997 da Francis Ford Coppola; La giuria (1996); Il partner (1997).
Recensione

Era più di un anno che volevo leggere questo libro perchè chiacchierando con altre blogger sono venuta a conoscenza di questa storia, fuori dalle righe rispetto ai libri scritti da questo autore, tanto famoso per i thriller legali o politici. Ho anche scoperto l'esistenza di un film, tratto da questa buffa storia, ma non sono ancora riuscita a guardarlo.
Luther e Nora Krank sono sposati da parecchi anni, hanno una figlia, Blair, che terminati gli studi ha deciso di trascorrere un anno della sua vita in Sudamerica a dedicare le sue energie a popolazioni meno fortunate della sua. I due genitori, seppur felici di vedere la figlia entusiasta, sono spiazzati - a dirla tutta è Nora a dare i numeri, ma il marito cerca in tutti i modi di non farglielo pesare -. 
Luther, che è un buon contabile e discretamente pignolo, un pomeriggio con l'aiuto di una calcolatrice  decide di fare due conti: i soldi che la sua famiglia spende annualmente durante le feste è a dir poco esorbitante, se poi si mette a ragionare sul fatto che la maggior parte dei regali verranno buttati in fondo all'armadio, il cibo finirà nell'organico, le decorazioni cambiate l'anno successivo e i bigliettini d'invito al party di fine anno...bruciati nel camino, beh siamo davanti ad un bello spreco di verdoni. Da bravo portatore di pantaloni Luther prende una decisione di pancia: acquista due biglietti per una crociera ai Caraibi di ben dieci giorni. C'è solo un problema, riuscire a comunicare alla moglie la sua decisione, ovvero il rovescio della medaglia: loro andranno ad abbronzare le chiappe al sole ma...salteranno il Natale. Già, se scritta così potrebbe non sembrare così terribile, in realtà nel loro quartiere sembra la scelta presa da due malati mentali. Eppure, Blair non c'è, quindi perchè ostinarsi a fingere che possa essere un Natale felice come tutti gli altri?

Questo romanzo mi ha fatto letteralmente sbellicare dalle risate: non è semplice farmi ridere con delle scenette fantozziane ma Grisham ha descritto tutta questa assurda situazione in maniera superba, pur restando un romanzo di intrattenimento senza troppe pretese. Innanzi tutto lo start lo abbiamo proprio dal momento in cui i due coniugi decidono di cancellare la nascita di Gesù dal loro calendario per l'anno corrente. Il libero arbitrio non esiste, ogni vicino di casa deve infilare il muso in decisioni che non lo riguardano. Poi è la volta dei pompieri e della raccolta fondi per gli orfani, poi il calendario della polizia, e l'abero dei boy scout, il Frosty sul tetto, la gara delle luminarie del quartiere. Insomma, una cosina semplicissima diventa un affare di stato. Ogni persona trova il modo di farli sentire in colpa e chiedere del denaro con la scusa delle Feste. Per non parlare poi di Luther e Nora, il loro rapporto mi ha ricordato quello di Sandra e Raimondo Vianello, una serie di scenette divertenti, mai pesanti o forzate. 
Lo stile è scorrevole, le descrizioni sono curate senza mai risultare prolisse, la storia è un po' esagerata, ma probabilmente divertente proprio per questo. Il finale è proprio da film, con peripezie di una comicità senza troppe pretese, ma comunque gradevole. Consigliato a tutti coloro che nonostante sia gennaio inoltrato vogliano immergersi nella magia del Non Natale e staccare la spina dalla vita quotidiana.
Punti forti:
- I coniugi Krank valgono tutta la storia, senza ombra di dubbio. Sono spassosi, freschi, pungenti, ma il loro affetto è palpabile, nonostante il loro continuo colorito scambio di opinioni.
- La gara che ogni anni i quartieri organizzano mi ha permesso di accedere a delle usanze che proprio non conoscevo. Io non so cosa capiti in altre parti d'Italia, ma dove abito io le illuminazioni domestiche sono abbastanza scarse, un albero più o meno grande viene piazzato nel salotto buono, un bel centrotavola e i più arditi piazzano delle lucine sul balcone. Io un Frosty sul tetto non l'ho mai visto in vita mia!
- Beh poi c'è l'acquisto dei costumi in vista della crociera, ma non vi racconterò oltre...

Punti deboli:
- Non lo so, non me ne vengono in mente. Forse l'unica pecca è la "non storia", nel senso che la vicenda comica che occupa il romanzo si svolge in pochi giorni e non ci sono grandi evoluzioni. Ma sta in piedi, quindi non vedo il problema.

You Might Also Like

15 commenti:

  1. Ciao tesoro, questo libro devo assolutamente leggerlo! Ora me lo compro perchè so che è stato speciale per te :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao bella bionda! Siii devi leggerlo. Io adesso lo devo comprare, la mia copia devo restituirla alla biblioteca. Bacione

      Elimina
    2. Ciao sono Theresa Williams Dopo essere stato in rapporto con Anderson per anni, ha rotto con me, ho fatto tutto il possibile per riportarlo indietro, ma tutto è stato vano, lo volevo tornare tanto per l'amore che ho per lui, lo pregai con tutto, ho fatto promesse, ma ha rifiutato. Ho spiegato il mio problema al mio amico e ha suggerito che dovrei piuttosto contattare un mago che potrebbe aiutare me un incantesimo per riportarlo indietro, ma io sono il tipo che non ha mai creduto in magia, non avevo altra scelta che tentare, io mail il mago, e mi ha detto che c'era un problema che tutto andrà bene prima di tre giorni, che il mio ex tornerà a me prima di tre giorni, ha gettato l'incantesimo e sorprendentemente nel secondo giorno, era intorno 16:00. Il mio ex mi ha chiamato, ero così sorpreso, ho risposto alla chiamata e tutto quello che disse era che lui era così dispiaciuto per tutto quello che è successo che voleva me tornare a lui, che mi ama così tanto. Ero così felice e sono andato a lui che era così che abbiamo iniziato a vivere insieme felicemente di nuovo. Da allora, ho fatto promessa che qualcuno so che hanno un problema di rapporto, mi sarebbe di aiuto a tale persona da lui o lei si riferisce all'unico mago reale e potente che mi ha aiutato con il mio problema. e-mail: drogunduspellcaster@gmail.com si può e-mail se avete bisogno la sua assistenza nel vostro rapporto o di altri casi.

      1) incantesimi d'amore
      2) Incantesimi amore perduto
      3) Incantesimi Divorzio
      4) Incantesimi di matrimonio
      5) incantesimo.
      6) Incantesimi Breakup
      7) Bandire un amante passato
      8.) Si vuole essere promosso nel vostro ufficio / incantesimo lotteria
      9) vogliono soddisfare il vostro amante
      Contatta questo grande uomo, se si hanno alcun problema per una soluzione duratura
      attraverso drogunduspellcaster@gmail.com

      Elimina
  2. Ho preso questo libro tanti anni fa appena uscito e..devo ancora leggerlo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Erica, spero tu possa dargli presto una possibilità :-)

      Elimina
  3. È vero quello che si dice: i libri sono un balsamo per l'anima. Bentornata, un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Stefy, eh già è proprio vero. Pensa però che nei miei momenti peggiori...non riesco a leggere. Devo imparare a rilassarmi di più. Un abbraccio a te!

      Elimina
  4. ciao Baba, ho letto questo libri molti anni fa e devo dire che non è tra i miei preferiti di questo autore. Però la tua recensione mi è piaciuta moltissimo.
    Spero tu stia bene.

    a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Chicca, si dai mi sto riprendendo bene, sono più forte di quanto avessi sperato. Grazie, sono contenta che la recensione ti sia piaciuta, visto che il libro purtroppo non lo hai amato troppo. Un abbraccio e a presto

      Elimina
  5. Io ho visto il film non ho letto il libro ma il film mi fa venire l'orticaria, cioè "tutto questo per forza devi fare tutto ciò che si fa a natale" mi ha fatto storcere il naso. Sì è comico ma un pò troppo grottesco almeno il film. Un abraccio a te per il periodo non proprio alla grande. <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Patrizia, oh mi dispiace che il film non ti sia proprio piaciuto, io non vedevo l'ora di guardarlo...ma tanto adesso il tempo scarseggia quindi non mi sarebbe stato comunque possibile. Il libro è divertente, anche se alcuni passaggi un po' esagerati, però ci ha tenuto una spassosa compagnia. Grazie per l'abbraccio che ricambio di cuore.

      Elimina