AAA...Autori Emergenti,

Presentazione - "Come petali sulla neve" di Antonella Iuliano

lunedì, gennaio 18, 2016 Baba_Books Desperate Bookswife 0 Comments


Buongiorno lettori e buon lunedì. Come state? Io non mi lamento, da qualche giorno è arrivato veramente l'inverno, qui in provincia di Torino le temperature sono scese sotto lo 0° e il ghiaccio invade senza remore le mie adorate colline. Oggi vi scrivo per presentarvi un romanzo del quale abbiamo già parlato, poichè partecipai alla quarta del blogtour - qui l'intervista all'autrice -  . Il romanzo in questione è COME PETALI SULLA NEVE di Antonella Iuliano.Ma come, non conoscete questa Autrice? Sono sicura che se vi scrivo "Charlotte" vi si accenderà una lampadina...
Giusto per farvi capire quanto questo romanzo sia meritevole, vi lascio qui il link che vi porterà dritti dritti alla recensione della mia cara amica Laura La Libridinosa.


Ok ok mi sto dilungando troppo, perchè questo post, vi starete chiedendo se il libro è uscito a Dicembre anche in versione cartacea? Perchè Salvia è una svampita, aveva perso l'e-mail di Antonella, in più su Amazon c'è un'informazione non veritiera, sul sito è riportato che il libro sarà disponibile il 31 Gennaio, mentre è già acquistabile senza problema alcuno. Vi ricordo che questo è il primo romanzo di Antonella, precedentemente pubblicato con una casa editrice - La Caravella Editrice - mentre oggi con Genesis Publishing


Titolo: Come petali sulla neve
Autore: Antonella Iuliano
Casa Editrice: Genesis Publishing
Pagine: 250
Formato: ebook- cartaceo 
Prezzo: 11,60€ cartaceo
Data Pubblicazione: dicembre 2015

SINOSSI:

“Come petali sulla neve recisi dallo stesso fiore, sospinti da un impetuoso vento in remoti luoghi, ad appassir lontani.” Il giorno in cui scrive questi versi, Philip Shannon sente di aver perso le poche certezze racimolate nella sua vita apolide. È seduto dietro una finestra con il cuore affranto e lo sguardo fisso sull’ultima neve di marzo. La sua storia è iniziata soltanto pochi mesi prima, dietro un altro vetro, freddo e umido, a migliaia di chilometri di distanza. Una pioggia insistente, quel giorno, sferzava le strade dove raramente si era avventurato nei suoi lunghi anni trascorsi all’Istituto per orfanelli S. Vincent, in Irlanda del Nord. La sua esistenza è una landa desolata dove la neve si è posata così a lungo e il freddo è tale da cristallizzare il passato, come nella fotografia che ha accidentalmente ritrovato nell’archivio dell’Istituto: l’immagine di due bambini troppo simili e la certezza che uno dei due sia proprio lui è tutto ciò che ha. Oltre il vetro e la pioggia, esiste qualcuno che è parte della famiglia che non ha mai avuto; qualcuno con il suo stesso aspetto; qualcuno a cui lui appartiene e che gli appartiene. Un viaggio a ritroso, tra molte ombre e pochissime luci, sembra destinato a concludersi in un vicolo cieco, ma la sensazione che qualcuno abbia voluto chiudere a doppia mandata ogni uscio che si affacci sulla verità è più forte. Adesso Philip è in Inghilterra, dove l’hanno condotto i pochi indizi in suo possesso; ha nuovi amici ma anche più grandi amarezze, perché nulla è andato come si augurava. Una resa può essere la migliore delle soluzioni se si tenta di scalare un muro inespugnabile di menzogne e si è costretti a farlo a mani nude, questo Philip lo sa bene il giorno in cui paragona la propria vita e quella del suo gemello ai petali di un fiore disfatto dall’impeto di una tormenta avvenuta oltre vent’anni prima e destinati forse a perdersi per sempre. Un amore malato e un nuovo inverno, porteranno le risposte.

Notizie sull'autrice:
Antonella nasce nel 1983 ad Atripalda (AV). Sin da piccola nutre una profonda passione per i libri. Il suo primo romanzo Come petali sulla neve trova compimento nel 2012, seguito da Charlotte, una storia semi-autobiografica e ispirata al mondo delle sorelle Brontë. Recentemente ha pubblicato una raccolta di poesie, Le stanze vuote (2014). Appassionata di classici inglesi e russi, si classifica al 3° posto nella IV edizione del Premio De Leo - Brontë con il racconto Il profumo della brughiera, inserito nell’antologia Brontëana 2015. Ama scrivere di notte, adora il tè inglese e sogna un lungo soggiorno a San Pietroburgo.
Potete visitare il suo sito internet qui.



Non mi resta che lasciarvi i link per l'acquisto:
Amazon: cartaceo

Non mi resta che salutarvi, un abbraccio a tutti i miei lettori e un grande "in bocca al lupo" ad Antonella!!

Salvia

You Might Also Like

0 commenti: