#Recensione,

Recensione - Ultimo compleanno di Simona Leone

sabato, febbraio 23, 2019 Baba Desperate Bookswife 6 Comments

Il libro
Ultimo Compleanno di Simona Leone
Editore: Fratelli Frilli| Pagine: 203| Pubblicazione: 2017| Prezzo 11,90€| Trama: Qui
Genere: giallo
Notizie sull'autrice
Simona Leone è nata Castellamonte, in provincia di Torino, il 19 settembre del 1972. Da dieci anni vive a Favria con la sua famiglia. Diplomata in lingue, lavora in una multinazionale del settore automotive. Conosce tre lingue: inglese, francese e tedesco. Adora leggere, cucinare e viaggiare. Le piacerebbe dividere le giornate tra la scrittura e la gestione di una piccola osteria. Grazie all’amore per Riccardo e Silvia, i suoi meravigliosi bambini, è nato questo suo libro d’esordio.

Recensione 

Lisa è una giovane giornalista venticinquenne, abita a Rivarolo, una cittadina in provincia di Torino, nelle sue vene scorre sangue russo e abita con sua figlia Sofia, una bambina adorabile di sette anni.
Il suo passato è burrascoso, le sue origini incerte e la  voglia di stringere nuove amicizie è costante, ma la paura di incontrare brutte persone è sempre dietro l'angolo. Delle certezze però le possiede, sono due e si chiamano Milena e Guido. Due amici che sono una garanzia.
La sua vita da ritardataria cronica scorre veloce, passando da un progetto all'altro senza una fissa dimora lavorativa, ma con un socio fotografo grazie al quale i suoi articoli sono ancora più ricchi.
Un giorno però scompare Pietro, un compagno di scuola di sua figlia, proveniente da una famiglia rispettabile solo in apparenza...Lisa deve lavorare. Scrivere articoli veritieri. Sgomitare per arrivare prima degli altri. Conquistare la fiducia delle forze dell'ordine. Non dar fastidio alla famiglia del bambino. Essere professionale. Sperare di trovare Pietro. Non perdere la speranza. Non farsi coinvolgere troppo.
Questo giallo è stata una vera rivelazione: ho incontrato dei personaggi molto ben costruiti, un' indagine che mi ha tenuta sulle spine e infine mi ha sorpresa, una scrittura scorrevole e confortevole, uno stile descrittivo ma non troppo.
Mi è piaciuta Lisa, che scopriamo un po' per volta, senza fretta e della quale accettiamo pregi e difetti, senza porci domande. Anche Milena ha procurato una discreta simpatia, anche se credo che alcuni suoi atteggiamenti siano esagerati...ma si sa, il mondo è bello perché vario.
Ammetto di nutrire una certa simpatia per il Maresciallo Antoni, l'uomo che sposato il suo lavoro, tutto d'un pezzo ma con un cuore, anche se nascosto sotto la divisa.
L'autrice ha deciso di affidare "le indagini" ad una giornalista, come spesso accade in questi ultimi anni e la polizia ha un ruolo solo più marginale all'interno del nostro libro, che svela l'arcano ma la nostra mente è concentrata sulle vicissitudini della protagonista.
Ho apprezzato la parte investigativa, la Leone ha smosso ben bene le acque facendoci credere quello che lei sperava; ma ho anche molto gradito la parte strettamente personale dell'intera vicenda, infatti con grande piacere ho scoperto che il 28 agosto scorso è uscito il secondo capitolo di questa serie ambientata a Torino e provincia e si intitola "Il passato Imperfetto" - Trama QUI
Una casa editrice che non conoscevo, un'autrice che ho scoperto grazie alla mia libraia Daniela del Mondadori Bookstore di Chivasso, una storia entusiasmante che consiglio vivamente agli amanti del genere. Evviva!

Punti Forti:
- I personaggi ben costruiti, sopratutto e senza dubbio la protagonista. Ma non pensate, anche quelli secondari, in un niente Simona li dipinge davanti ai vostri occhi.
- Lo stile scorrevole e diretto, senza troppi fronzoli (come dovrebbe essere un giallo secondo me) ma comunque non asettico, anzi lo definirei accogliente. 

E voi? Lo avete letto? Io ve lo ripeto...prendetelo in considerazione, non vi deluderà! 


You Might Also Like

6 commenti:

  1. Interessante, non conoscevo!

    Buon weekend. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si!! Proprio piacevole! Ho ordinato il secondo :-)
      Grazie, anche a te :-)

      Elimina
  2. Non lo conoscevo, ma il fatto che si ambienti in provincia di Torino è sicuramente un motivo di curiosità in più per me!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nadia, la Leone è brava! Fammi sapere cosa ne pensi :-)

      Elimina
  3. anche per me libro sconosciuto ma sembra davvero interessantissimo! grazie Baba

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Chicca, sì lo è sul serio. Una piacevole scoperta :-)

      Elimina