#Giveaway,

Il vincitore del Giveaway è...

venerdì, novembre 04, 2016 Baba Desperate Bookswife 8 Comments


Buonasera lettori cari, ci siamo...è arrivato il giorno. Scopriamo insieme chi ha vinto il Giveaway?
Premetto che tante risposte sono piaciute al triumvirato (Io, mamma e papà), ma questa, che vi scrivo proprio qui sotto direi che è quella che più ci ha colpiti:

Cosa è la felicità? Beh è quell'intervallo di tempo tra tristezza e malinconia che si accende come una lampadina e che ti fa assaporare cosa ti capita in modo positivo e sereno. E' una cosa molto effimera ma quando capita bisogna afferrarla e tenerla imbrigliata il più possibile perchè è come un cavallo selvatico che non riuscirai mai ad avere per sempre ma che ogni tanto passa a trovarti per farti salire per una cavalcata, con una sola attenzione che poi quando inizia a scalciare devi scendere e lasciarla andare via. Non si può imprigionare la felicità nè imbottigliarla perchè se fosse così semplice non avremmo più la possibilità di gioiere spontaneamente per qualcosa anche la più banale e insulsa ma che ci procura una scossa di felicità al nostro cuore.


Brava Patrizia, hai vinto il libro di Alessandro D'Avenia. Ti contatterò privatamente per chiederti l'indirizzo.

C'è però un altro pensiero che non mi ha lasciato indifferente, ed è questo:
la ricetta per la felicità!? nientepopodimeno :) Io non ce l'ho sta ricetta, evidentemente sbaglio sempre gli ingredienti! Ma dopo parecchie bastonate ho imparato la più banale delle cose, a volte troviamo la felicità nei momenti comuni, nelle cose piccole. Io, ad esempio, quando d'estate accompagno la mia famiglia in Liguria, nella casa "natale", la sera, appena arrivati, a tavola, mi guardo intorno e sono felice al pensiero che "anche quest'anno ci siamo ancora tutti e siamo insieme, cane vetusto compreso". E' un breve attimo di pura conquista e felicità!
Niente Tessa...scriverò in privato anche a te!

Vi ringrazio ancora tanto per la vostra partecipazione e adesso vi scrivo cosa vuol dire, per me, essere felici.

La felicità è uno stato d'animo, è quella sensazione che  manca immensamente non appena si perde, e allora la mancanza brucia e quel vuoto pesa da morire. C'è chi è felice per le piccole cose, chi ha bisogno di costruire palazzi, dipende dal carattere, dall'età, dalla vita.
I bambini del Nepal gioiscono per una gommosella alla frutta. Ci sono persone invece che sono felici grazie ad un contratto appena firmato, per la macchina nuova, per il saggio di danza della figlia.
Io dai vent'anni in poi ho smesso di esprimere positività, di entusiasmarmi, di saltellare. Ho iniziato a guardare la vita da una prospettiva tutta mia, sentendomi inadeguata, fuori posto, nata in un'epoca troppo moderna per me. Quante volte ho ripetuto "sarei dovuta nascere molti anni prima". Quanto tempo invece ho perso recitando questa nenia. Sto imparando, diciamo che sono in formazione. Adesso sono felice ascoltando una canzone natalizia, leggendo un libro con un protagonista coi fiocchi, accendendo una candela profumata alle spezie, guardando la neve scendere a fiocchi larghi, accendendo il camino che profuma di casa, telefonando ai miei genitori, mercanteggiando regali con mia figlia, viaggiando con mio marito, trascorrendo qualche ora con i miei amici più cari, passeggiando nel bosco con le mie cagnine.
Poi continuo ad arrabbiarmi per cose di poco conto, ma quando c'è un momento di pace...lo assaporo e sono felice. Vivo ogni momento, senza tralasciare i dettagli, apro i cassettini della memoria e infilo di soppiatto questo pezzettino di vita, perchè il nostro percorso è in continuo cambiamento, dobbiamo far scorta di positività per superare le difficoltà. Servirà a ricordarci che anche se tutto sembra andare per il verso sbagliato, c'è un po' di bellezza che ci aspetta, prima o poi. Basta saperla cercare nel posto giusto.

A presto e ancora grazie di cuore, mi sono divertita e a dire la verità mi sarebbe piaciuto premiare ognuno di voi. 


You Might Also Like

8 commenti:

  1. Ma è bellissima questa grafica! ^^

    RispondiElimina
  2. Baba grazie lo stesso per questo giveaway! Complimenti alle vincitrici!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per aver partecipato! A un Abbraccio a te!

      Elimina
  3. Molto spontanea la ricetta di Tessa, me l'ero persa nei commenti, però a leggere la tua, Baba, mi sono letteralmente sciolta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rosa, grazie di cuore. Eh, Tessa non lo sa ma...ha toccato un tasto vivo, per questo ho voluto citarla e assegnarle il secondo posto. Un bacione Rosa, a presto.

      Elimina
  4. Complimenti alla vincitrice! Pensiero bellissimo...molto bello anche quello di Tessa.
    Grazie Baba.
    Alla prossima!

    RispondiElimina
  5. "apro i cassettini della memoria e infilo di soppiatto questo pezzettino di vita": è bellissima questa frase. Anche io, quando vivo un momento perfetto, mi fermo un attimo a pensarci e mi dico che sto immagazzinando ricordi felici per il futuro. Non perdiamola mai questa capacità, Baba!

    RispondiElimina