#Recensione,

Recensione - E' tempo di ricominciare di Carmen Korn

lunedì, aprile 08, 2019 Baba Desperate Bookswife 6 Comments

Il libro
Tempo di ricominciare di Carmen Korn
Editore:Fazi| Pagine: 564| Pubblicazione:08/04/ 2019 | Prezzo 20,00€| Trama Qui
Genere: narrativa 
Notizie sull'autrice
Carmen Korn
Nata a Düsseldorf nel 1952, è una scrittrice e giornalista che vive ad Amburgo con la sua famiglia. In questa trilogia dall’enorme successo racconta della sua città.
Recensione 
e mezzo

Siamo nel 1949, la guerra è terminata e noi torniamo ad Amburgo, la città che ospita i personaggi di questa interessante trilogia.
Tante cose sono mutate, non ci sono solo le quattro signore che abbiamo incontrato in "Figlie di una nuova era", ovvero Henny, Kathe, Ida e Lina, coloro che hanno dato il via a questa storia; oggi si sono conquistati il ruolo di personaggi importanti anche i loro figli e compagni di vita, e con pieno diritto oserei aggiungere. Anche perché diciamolo, il tempo è passato, i bambini sono diventati ragazzi e i ragazzi sono diventati adulti, li abbiamo visti crescere e abbiamo assistito al maturare delle relazioni, quindi siamo assolutamente a nostro agio all'interno delle loro vite.
Cosa c'è di più bello del poter trascorrere dei momenti perfetti insieme a dei personaggi che sono diventati dei veri e propri amici? Sono convinta che per un lettore accanito, che di storie ne legge davvero tante, il poter ritrovare delle persone dopo pochi mesi e tornare a far parte della loro vita sia una sensazione meravigliosa.
Ma facciamo un passo indietro: Henny ha finalmente preso una decisione riguardo alla sua vita sentimentale, Lina e Louise hanno aperto una magnifica libreria insieme ad uno spassoso socio, Ida ha sempre un carattere turbolento ed il suo "non accontentarsi" continua a renderla inquieta e Kathe avrà decisamente la vita stravolta da una serie di eventi, già dopo poche decine di pagine.
La vita continua a scorrere, con alti bassi, piccoli drammi, grandi novità, cambiamenti che sembrano insignificanti ma che invece modificheranno tutto. Partiremo dal 1949, supereremo  insieme i bombardamenti sulla città, Amburgo sta rinascendo, la storia moderna prosegue indisturbata tra le pagine di questo capolavoro della letteratura contemporanea.
Come sempre è complicato scrivere una recensione di un capitolo intermedio di una trilogia, perchè si può dire molto poco e non si sa come andrà a finire, ma attendevo questa storia e me la sono proprio goduta, dedicando il giusto tempo ad ognuno ed assaporando la scrittura dell'autrice, che indubbiamente è lenta, ma non particolarmente prolissa, è giusta per questo tipo di romanzo, studiata per mettere il lettore a proprio agio, conducendolo in una danza perfetta, fatta di sguardi e sospiri e contraddistinta da una profonda eleganza.
Se dovessi descrivere la penna della Korn userei due aggettivi: DELICATA perché l'autrice descrive tutto con estrema finezza, raccontando episodi, stati d'animo, perdite e quant'altro con morbidezza; PRECISA perchè niente è lasciato al caso, non finito o abbozzato: ogni personaggio ha il suo ruolo e le domande che il lettore si pone sono per curiosità e passione, i particolari scritti dalla Korn sono sempre pertinenti e mai superflui.
Per la seconda volta mi sono lasciata cullare dalle tante storie racchiuse in queste cinquecento pagine, seguendole tutte, con passione e sentimento, amando le protagoniste nonostante i loro sbagli ( e chi non ne commette?) e arricciando il naso nei confronti delle persone più scomode ma alla fine necessarie per la buona riuscita dell'intera storia.
E se la copertina mi ha permesso di innamorarmi circa sei mesi fa, all'uscita di "Figlie di una nuova era" - recensione QUI - questa volta ho iniziato a leggere con la consapevolezza di avere un bel libro tra le mani e la necessità di procedere perchè spinta dal piacere e dalla curiosità. Questa è una di quelle serie che si guadagna un posto speciale nel mio cuore e considerando la mia anima decisamente vintage, questo è proprio il pane per i miei denti!
Preparatevi a intraprendere un viaggio nel passato, dalle speranze del primo dopoguerra alla costruzione del Muro di Berlino, dalla Guerra Fredda all'uomo che per primo cammina sulla Luna. Direi un ricco piatto di portata.
Proprio vogliamo trovare una pecca? Ecco forse l'aumento di 2,50€ dal precedente volume dopo solo sei mesi di distanza. Ma questa è un'altra storia e nulla riguarda la bravura di un'autrice e della sua traduttrice Manuela Francescon, che già insieme a Stefano Jorio aveva tradotto il precedente libro.

Anche questa volta, con grande piacere vi dico di andare a comprare questa serie se:
- siete amanti dei romanzi ricchi, costruiti con tanti personaggi e ben collocati nella storia
- amate lo stile classico ed elegante
- vi piacciono le saghe familiari

E con questo vi dico che ci rileggiamo presto, buona serata e fatemi sapere se avete intenzione di leggerlo! 

You Might Also Like

6 commenti:

  1. Bello, bello, anch'io mi sono goduta la lettura di questo romanzo e attendo con impazienza il seguito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo libro va assaporato 😍 anche io mi siedo e aspetto!

      Elimina
  2. Meraviglioso, non per niente eeil mio primo 5 del 2019! ;)

    RispondiElimina
  3. prima o poi io lo leggo questo libro ne parlate tutti troppo bene

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' una serie bellissima Chicca. Ne vale proprio la pena!

      Elimina