Ahern,

Recensione: "Innamorarsi. Istruzioni per l'uso" di C. Ahern

lunedì, giugno 22, 2015 Baba_Books Desperate Bookswife 10 Comments

Buongiorno amici, ecco a voi una recensione della quale non vado fiera, non so perchè, ma mi aspettavo molto da questo romanzo, invece sono rimasta delusa. Credo che comunque darò una seconda possibilità all'autrice :-)








Titolo: Innamorarsi. Istruzioni per l'uso
Autore: Cecilia Ahern
Casa Editrice: Rizzoli
Pagine: 360
Prezzo: 16,00€


SINOSSI: Qui sito Rizzoli

NOTE SULL'AUTRICE: è nata a Dublino nel 1981 e ha scritto a soli ventun anni il suo primo romanzo,  P.S. I love you
, che ha ottenuto uno straordinario successo internazionale e da cui è stato tratto l’omonimo film con Hilary Swank. Da allora Cecelia non ha mai smesso di scrivere. I suoi romanzi, tutti bestseller, sono disponibili nel catalogo BUR:  P.S. I love you, Scrivimi ancora, Se tu mi vedessi ora, Un posto chiamato Qui, Grazie dei ricordi, Il dono, Il libro del domani, Cose che avrei preferito non dire, I cento nomi


VOTO:



COMMENTO:

Ammetto di aver letto questo romanzo per la challenge del blog Reading is Believing, non credo che altrimenti avrei affrontato una lettura lettura romantica, nonostante io debba ammettere che la cover è di tutto rispetto.
Christine è una donna di trentatré anni, dipendente dai manuali di auto aiuto e momentaneamente non soddisfatta della sua vita famigliare. Una sera esce di casa per ricercare un luogo che le infondesse un po' di sicurezza e si imbatte in Simon, un giovane padre di famiglia che si spara davanti ai suoi occhi. Non appena arriva a casa, Christine comunica a suo marito di volerlo lasciare, così da poter intraprendere un nuovo percorso, lavorando su se stessa. Poco tempo dopo, passeggiando su un ponte si imbatte in Adam, un altro ragazzo che decide di togliersi la vita, inciampa nel suo cammino. Questa volta non può sbagliare e deve riuscire a salvargli la vita: gli promette di farlo innamorare della vita in sole due settimane, altrimenti Adam potrà tornare sul ponte a concludere il lavoro iniziato.

La trama è molto interessante, una storia diversa dal solito ma...solo sulla carta. Non odiatemi, ma ho trovato questo romanzo scontato, abbastanza banale e alla fine simile a tanti altri. Nonostante io non ami particolarmente le storie romantiche, ne ho apprezzati tanti, che, nel loro essere scontati sono riusciti a solleticare la mia attenzione. 
Purtroppo Christine e Adam non mi hanno emozionato, non sono riusciti a farmi sognare ad occhi aperti: l'unica cosa che ho pensato dopo poche pagine è stata: ok so dove andremo a finire, vediamo se l'autrice mi stupirà con effetti speciali.

Lo stile è semplice e scorrevole, io l'ho letto in spiaggia ed è stata una lettura appropriata: non impegnativa e comunque rilassante. Non mi sono annoiata, questo mai, però devo ammettere che dalla trama e sopratutto dall'autrice mi sarei aspettata molto di più.
So di essere una voce fuori dal coro, probabilmente domani su facebook troverò degli stati che dichiareranno la mia insensibilità (è già capitato quando ho ammesso di non aver apprezzato "Colpa delle stelle" di Green), ma il bello di avere un blog personale è proprio di poter esprimere liberamente le proprie emozioni sempre nel rispetto dell'autore e delle persone alle quali è piaciuto il romanzo in questione. Quindi, per favore, non aggreditemi perchè secondo voi pecco di insensibilità, semplicemente "Innamorarsi. Istruzioni per l'uso" non è riuscito nel suo intento di farmi innamorare in 30 semplici mosse!!

Cosa ho apprezzato maggiormente:

  • Senza dubbio la cover, per quegli uccellini ho perso proprio la testa.
  • Lo stile scorrevole mi hanno fatto portare a termine la storia.
Cosa mi è piaciuto meno:
  • Una vicenda prevedibile, che non ha fatto scoccare la scintilla nel mio cuore.
  • Dalla trama mi aspettavo molto di più, non so mi sono lasciata un po' ingannare e ho creduto fosse un romanzo diverso, più improntato sullo stile contemporaneo che sulla storia romantica, a volte basta un piccolo particolare  a fare andare storta un'intera lettura.

You Might Also Like

10 commenti:

  1. Ultimamente sto leggendo parecchi pareri negativi su questo libro, sinceramente ammetto che già la trama non mi fa impazzire.. della Ahern ho letto solo Scrivimi ancora e l'ho adorato, è uno dei miei libri preferiti.. se volessi dare un'altra possibilità all'autrice io ti consiglio questo ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Capriole d'Inchiostro. Uhhhh vedi, c'è qualche cosa che mi spinge a darle un'altra possibilità, nonostante questo non mi sia piaciuto. Il tuo consiglio lo prendo al volo!!! Baci

      Elimina
  2. Della Ahern ho letto P.S. I love you e Scrivimi ancora, e li ho trovati entrambi carini! Non è la prima volta, però, che leggo critiche negative riguardo questo romanzo... Prima o poi lo leggerò, perché ormai sono curiosa di sapere se mi piacerà o no XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Aenor, sono convinta che l'autrice scriva bene, in questo caso la storia secondo me era poco credibile, però come sempre è una questione di gusti. Secondo me fai bene a leggerlo, perchè comunque scorre!! Spero che a te piaccia di più :-) . A presto, un abbraccio

      Elimina
  3. Carissima, allora siamo in due! Questo libro è stato anche per me una grande delusione... condivido il tuo pensiero! L'autrice non è stata in grado di affrontare un tema così delicato e l'ironia che ha utilizzato ha reso vicende e personaggi grotteschi e improbabili...ciao Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Maria buongiorno!!! Avevo aspettative medio-alte, la cover mi ha rapita e il titolo, comunque è accattivante. Poi si è sgretolato tutto sotto ai miei piedi. Quando ho letto la tua recensione ho pensato: meno maleeeeeeee, Maria la pensa come me!!!! Alla prossima, un bacio

      Elimina
  4. Ho letto che molti sono stati delusi da questo libro. Peccato, della Ahern per ora ho letto solo P.S. I love you, che ho adorato. Sicuramente voglio leggere altro di lei, ma darò la precedenza ad altri titoli. Probabilmente a "Scrivimi ancora".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Muriomu, sai, sono certa che darò un'altra opportunità all'autrice. P.S. I love you e Scrivimi ancora. Uno dei due certamente :-)

      Elimina
  5. Anche io voglio leggere qualcos'altro della Ahern per farmi un'idea più chiara dell'autrice perché ho letto solo Scrivimi ancora e non posso dire di averlo apprezzato molto, l'idea mi piaceva, ma non mi sono piaciuti i personaggi e ho dei dubbi anche sullo stile.
    P.S. Ho nominato il tuo blog per un premio, ma non so se ti è arrivata la notifica (http://libraiainsoffitta.blogspot.it/2015/06/the-boomstick-award.html).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Beth!! Si, voglio leggere altro perchè è un'autrice che mi ispira...non so, sono certa che questo sia stato un po' uno scivolone, perchè comunque le idee sono buone. Ci sono quelli che bocci e non vuoi più sentir nominare e quelli che invece ti lasciano il dubbio!
      Grazie per il premio, vado subito a vedere!!!!
      Baci :-)

      Elimina