#Recensione,

Recensione - Lo sapevi che I need You? - E. Maskame

giovedì, agosto 17, 2017 Baba_Books Desperate Bookswife 3 Comments

Il libro
Lo sapevi che I need You? di Estelle Maskame
Editore:Salani| Pagine: 384| Pubblicazione:  giugno 2017|Prezzo 15,90€| Trama Qui
Genere: Young Adult
Notizie sull'autrice
Estelle Maskame ha ventʼanni, è nata a Peterhead, in Scozia, dove vive attualmente insieme alla sua famiglia. Ha iniziato a scrivere a tredici anni e ha completato la trilogia di DIMILY quando ne aveva sedici. Il suo successo è diventato virale fin dai primi capitoli postati dallʼautrice su Wattpad, la celebre piattaforma digitale per giovani scrittori e lettori. Ha firmato il primo contratto per pubblicare i suoi libri a diciassette anni e nel 2016 si è aggiudicata il prestigioso Young ScotAward. Ha lasciato la scuola e ora scrive a tempo pieno. Secondo lei, questo è il lavoro migliore al mondo.
Recensione
e 1/2

Ho chiesto questo libro. L'ho voluto fortemente perché il primo volume di questa serie (Lo sapevi che I love You?) l'ho divorato e apprezzato, pur essendo un genere che non amo, pur essendo una storia d'amore tra teenagers, pur, pur, pur.  La mia recensione potete leggerla cliccando Qui.
Bene, dicevo, ho amato il primo ed ero curiosa di scoprire cosa l'autrice si sarebbe inventata questa volta, insomma quale grosso imprevisto avrebbe fatto piovere dal cielo.
Tyler si è trasferito a New York per vari motivi che non sto a svelarvi, Eden sta per partire per il college, così, prima di intraprendere la sua grande avventura scolastica, trascorrerà ben sei settimane insieme al suo fratellastro nella metropoli più amata al mondo. Lasciando a casa una madre ansiosa, un fidanzato innamorato e tutto il mondo che aveva appena ricominciato a costruire.
Ovviamente il "problema"che l'autrice pone tra i piedi dei suoi personaggi ha un nome, è in carne ed ossa e...no, non ve lo scrivo, leggete il primo libro!
Purtroppo, se il primo volume appunto,  mi aveva stupito, appassionato e anche emozionato, questo invece mi ha deluso, perché alla fin fine non succede molto. Insomma quasi quattrocento pagine per un romance dove alla fin fine non capita molto, però di "seghe mentali" se ne fanno a bizzeffe...ecco spesso avrei preso la protagonista per i capelli e le avrei fatto un discorsetto. Mi ama o non mi ama? Dobbiamo stare insieme oppure no? Siamo fratellastri, quindi non possiamo. Però ci amiamo. E perché non mi bacia? E se non gli piaccio più? Gli piaccio ancora però io sto con un altro? E con chi devo stare? Ma se poi lui trova un'altra fidanzata?
Verso il finale si riprende, però sarà la mia età, sarà che io tutte queste paranoie le getterei dalla finestra, insomma il secondo volume lo avrei dimezzato. Ecco perché se invece di 384 pagine fosse stato di circa duecento, probabilmente il voto sarebbe stato molto più alto. L'autrice ha stile e comunque sa come incuriosire e intrattenere il lettore, forse ha esagerato con questo romanzo, si è lasciata prendere la mano. Scritto in prima persona, la Maskame ci fa vedere la vita attraverso gli occhi di della giovane e insicura Munro, forse se avesse alternato di tanto in tanto i punti di vista questa storia sarebbe stata più varia. I se e i ma servono a poco, questo è il libro e mi auguro che a voi piaccia di più, probabilmente sono l'unica ad averlo trovato un filino spento, sono curiosa di conoscere il vostro parere.
Per il terzo...vedremo. Da una parte a questo punto sono molto curiosa di scoprire l'epilogo, dall'altra l'indecisione regna sovrana. Tanto dovrei comunque aspettare, ho tutto il tempo!
Punti di forza
- Lo stile dell'autrice è fresco, diretto e non annoia. I suoi personaggi risultano convincenti e "normali", nonostante le loro strane vicende.
- Ovviamente uno vuole sapere come andrà a finire tutta questa faccenda!

Punti deboli
- Troppi tira e molla, troppe incertezze, una miriade di domande, di ripicche e di paranoie. A mio avviso anche troppe parti superflue, descrizioni in abbondanza e pomeriggi fini a se stessi, che non servono molto alla storia. 

You Might Also Like

3 commenti:

  1. speriamo che l'ultimo sia migliore del secondo

    RispondiElimina
  2. Buondì Baba!
    Devo essere sincera: l'ho snobbato alla grande, e penso dopotutto di aver fatto bene! Ahahahah. Odio i tira e molla insensati, non capisco mai perchè non possono risolvere le cose civilmente da persone "reali"!
    Un bacione

    by Roby | Dolci&Parole

    RispondiElimina