Caldarese,

SalTo 2016 Parte Terza: Ivan Caldarese scrive di cancro

mercoledì, maggio 18, 2016 Baba_Books Desperate Bookswife 3 Comments



Buonasera lettori, vi starete chiedendo il perchè di tutti questi post dedicati al Salone, ma vi assicuro che non sarei riuscita a raccontarvi tutto in un unico articolo senza fare confusione e senza annoiarvi.
Nei precedenti ho inserito i miei incontri, le risate, le lacrimuccie , le emozioni, insomma la parte emotiva. In questo post invece troverete una Baba un po' più professionale, vi parlerò di un libro, del suo autore e della casa editrice che ha pubblicato questo romanzo autobiografico.

Il protagonista di oggi è Ivan Caldarese, che ha scritto nel 2012 "Il dono più bello" edito dalla casa editrice Caosfera.
Nel 2016 ha pubblicato "Ambulatorio 62 - L'inchiostro che parla di cancro" Marotta&Cafiero Editori.

Io e La Libridinosa con Ivan

IL LIBRO



Titolo: Ambulatorio 62 - L'inchiostro che parla di cancro
Autore: Ivan Caldarese
Casa Editrice: Marotta&Cafiero
Pagine: 130
Prezzo: 10,00€
Pubblicazione : 2016

SINOSSI:
Inizia tutto su un marciapiede, con dei fogli in mano e il tempo che scorre più lento del solito, alterando così tutte le paure di quel momento. Quando ti dicono che hai il cancro, non percepisci bene quello che sta accadendo nella tua vita. Cambia tutto quando esci dall'ospedale con le idee più chiare, i vari esami da fare prima dell'intervento e le varie cure. Così inizi a mettere a fuoco tutto quello che circonda l'esistenza in maniera diversa, le parole degli altri si fanno più amplificate e non le ascolti solo per dargli una risposta, ma cerchi in quelle lettere qualcosa in più, ricerchi una verità che sembra averti abbandonato una verità che sembra aver abbandonato molti. Appeso ai piedi degli Dei conosci tante disgrazie, le vivi sulla tua pelle, riesci a sentire l'odore delle paure e delle speranze, e purtroppo la puzza di omicidio di una società dedita all'autodistruzione. I momenti che si vivono sono come tatuaggi, nonostante le cure, l'intervento e l'aver distrutto fisicamente il cancro, qualcosa rimane.

Leggerò questo libro entro la fine di giugno e vi racconterò il mio pensiero. Per il momento  posso  solamente scrivere le mie impressioni dopo aver incontrato Ivan e chiacchierato con lui davanti allo stand della Casa Editrice.
Ivan mi è apparso solare, raggiante e con una voglia di vivere pazzesca: un carattere allegro e gioviale, ci ha mostrato le foto del suo cane e della sua bimba come se ci conoscesse da tanto, si è aperto davanti a delle estranee con una naturalezza commovente.
Ci ha parlato del periodo che sta vivendo da qualche anno, che è narrato all'interno del libro. Il cancro è una brutta bestia, un inquilino non pagante decisamente indesiderato, ma che bisogna imparare ad accettare, proprio per autoconservazione. 
Purtroppo non è solo la malattia ad annientare l'individuo ma la società stessa che non accetta il malato, passato il periodo della commiserazione e della pena ( che brutte parole ), la persona che avrebbe bisogno della comprensione del prossimo si trasforma in un peso, dato che non è più in grado di produrre, di generare, di vivere come gli altri si aspetterebbero. Le mie aspettative sono molto alte e spero che questa lettura possa lasciarmi molto, ne ho bisogno. 

LA CASA EDITRICE
La Marotta e Cafiero è una casa editrice indipendente di Napoli e si occupa non solo di libri, ma è impegnata socialmente nell'educazione dei ragazzi di strada, cerca di aiutare la parte della società più svantaggiata.
Può vantare diversi premi come il Premio Pavoncella per l’imprenditoria femminile e il Premio Cultura della Legalità. Ha ricevuto una medaglia speciale dal Presidente della Camera dei Deputati Laura Boldirni e dal Ministero della Difesa per il lavoro quotidiano svolto a Scampia.
E' nata nel 1959 e ha sede nel quartiere popolare di Scampia, tanto famoso purtroppo per le sue Vele e la camorra. 



Sono davvero soddisfatta di aver incontrato personalmente l'autore e contemporaneamente aver conosciuto una casa editrice a me ancora ignota. 
Questo è il sito internet: http://marottaecafiero.it/ all'interno del quale troverete un vasto catalogo di libri a mio avviso interessanti e molte iniziative organizzate proprio da questo gruppo lavoro, molto attivo sul territorio. 

E dal Salone del libro 2016 è tutto, fino al prossimo anno non avrete più notizie :-) , da venerdì il blog riprenderà a percorrere la solita strada!!
A presto,



You Might Also Like

3 commenti: