Feltrinelli,

Le pillole di Ste #6: Stefano Benni, una sicurezza.

venerdì, giugno 05, 2015 Baba_Books Desperate Bookswife 2 Comments








Titolo: Cari Mostri

Autore: Stefano Benni

Casa Editrice: Feltrinelli

Pagine: 256

Prezzo: 17,00€

Pubblicazione: maggio 2015

SINOSSI:  Stefano Benni sfida il racconto di genere e apre la porta dell’orrore. Lo fa con ironia, lo fa attingendo al grottesco, lo fa tuffandosi nel comico, lo fa tastando l’angoscia, lo fa, in omaggio ai suoi maestri, rammentandoci di cosa è fatta la paura. E finisce con il consegnarci una galleria di memorabili mostri.  E allora ecco gli adolescenti senza prospettiva o speranza, ecco il Wenge – una creatura misteriosa che semina panico e morte –, ecco il plutocrate russo che vuole sbarazzarsi di un albero secolare, ecco una Madonna che invece di piangere ride, dolcemente sfrontata, ecco il manager che vuole ridimensionare un museo egizio sfidando una mummia vendicativa. 
Con meravigliosa destrezza Stefano Benni scende negli anfratti del Male per mettere disordine e promettere il brivido più cupo e la risata liberatoria. E in entrambi i casi per accendere l’immaginazione intorno ai mostri che sono i nostri falsi amici, i nostri veleni, le nostre menzogne.
La paura è una grande passione, se è vera deve essere smisurata e crescente. Di paura si deve morire. Il resto sono piccoli turbamenti, spaventi da salotto, schizzi di sangue da pulire con un fazzolettino. L’abisso non ha comodi gradini.

PILLOLA DI STE:  Ho appena terminato di leggere "Cari mostri" di Stefano Benni; ovviamente mi c'è voluto pochissimo perchè adoro le storie del Lupo e perchè si tratta di una raccolta di racconti. Secondo il mio modesto parere Benni nei racconti brevi da il meglio di se stesso, i romanzi alla lunga sono bellissimi ma ha lo scatto del centometrista e un po' si perde sulle grandi distanze. (Opinione molto opinabile ovviamente...... una chiosa in "O" non mi era mai venuta!!!) Il volume parla di mostri,i mostri non sono solo quelli splatter alla Stephen King o di altri maestri del genere ma sono piuttosto cose piccole,quotidiane,così minime da far davvero paura. Benni è un minatore dell'animo,uno scopritore di ombre,un tombarolo di umane paure e ci regala 25 splendidi racconti con allegra paura; giochi di parole e colpi di scena. Forse alla fine uno pensa di non aver letto niente di così orrorifico ma se poi si guarda intorno comincia sudare freddo! La paura è una grande passione,se è vera deve essere smisurata e crescente. Di paura si deve morire. Il resto sono piccoli turbamenti,spaventi da salotto,schizzi di sangue da pulire con un fazzolettino. L'abisso non ha comodi gradini." (Cit.)


You Might Also Like

2 commenti:

  1. Prima o poi devo leggere anche io qualcosa di Benni ^_^

    RispondiElimina
  2. Impossibile non leggere questo libro che ci consigli e giustamente se uno conosce anche solo un pochino Benni, è già una garanzia..
    Ottimo blog, recensioni originali e intriganti e l'unione al blog era d'obbligo.
    Se ti fa piacere, a me molto, mi farebbe felice una tua unione, grazie e un abbraccio di fine settimana!
    http://rockmusicspace.blogspot.it/

    RispondiElimina