D'Urbano,

Recensione: "Il rumore dei tuoi passi" di Valentina D'Urbano

lunedì, novembre 02, 2015 Baba_Books Desperate Bookswife 14 Comments

Buongiorno lettori, come state? Le zucche sono state buttate nell'immondizia, i bambini hanno smesso di suonare i citofoni e si torna alla normalità. Nessuna lettura horror per me, nessun mostro o strega mi ha accompagnato durante questi giorni tenebrosi. Vi lascio semplicemente in compagnia del mio commento e aspetto i vostri pareri!









Titolo: Il rumore dei tuoi passi
Autore: Valentina D'Urbano
Casa Editrice: Longanesi
Pagine: 319
Prezzo: 14,90 €
Pubblicazione:  maggio  2012



Notizie sull'autrice: 
Gennaio 2012 .
Longanesi riceve il manoscritto di un romanzo che fin dalle primissime pagine si rivela straordinariamente originale e maturo. L’autrice, romana, ha 27 anni ed è alla sua opera prima.
Maggio 2012.
Il romanzo viene pubblicato col titolo Il rumore dei tuoi passi e la critica lo identifica ben presto come uno degli esordi migliori dell’anno: «Incipit fulminante, abilità costruttiva, scioltezza narrativa» (Ermanno Paccagnini, Corriere della Sera; «Un bel romanzo, intelligente, giovane ma non giovanilistico » (Valeria Parrella).
Estate 2012.
 Inizia un inarrestabile passaparola. La voce si sparge tra i lettori, soprattutto fra i giovani, e il successo oltre che di critica diventa anche di pubblico. Tante lettrici e tanti lettori si affezionano a Bea e Alfredo e al loro tormentato amore, cresciuto come un fiore nel deserto della Fortezza.
Primavera 2013.
 Esce Acquanera, il secondo romanzo di Valentina D’Urbano, e ancora una volta sorprende pubblico e critica per l’originalità e la forza dirompente della narrazione.
Estate 2013.
 Il rumore dei tuoi passi esce in edizione tascabile Tea e in pochi mesi viene ristampato 4 volte. Nel frattempo il libro esce anche in Francia e in Germania presso importanti e prestigiosi editori.
Ottobre 2014.
Il quartiere occupato della Fortezza torna a essere il teatro del nuovo, attesissimo romanzo: Quella vita che ci manca.


VOTO

COMMENTO
Non perdiamoci in chiacchiere questa volta, arriviamo al punto: Il rumore dei tuoi passi è un romanzo d'urto, scomodo e spigoloso. Non ci sono mezze misure, la D'Urbano entra  a gamba tesa nella testa del lettore e racconta una storia di vita, anzi due vite, che si incrociano per caso per non lasciarsi.
Dalla cover e dal titolo, "Il rumore dei tuoi passi" può apparentemente trarre in inganno e sembrare una storia d'amore intensa, coinvolgente, a tratti malata. E' vero, lo è, ma non solo. Beatrice ed Alfredo si conoscono da sempre, lui occupa l'appartamento sopra  quello della famiglia di Beatrice, insieme al padre alcolizzato e i due fratelli. Abitano in periferia Bea ed Alfredo, sulla collina appena fuori dalla città, il quartiere si chiama Fortezza, forse perchè nessuno può entrarci ed è anche difficile uscirne. Il più pulito ha la rogna, gli spacciatori, i malavitosi, le donnine allegre, tutti fanno base alla Fortezza, e anche le persone più comuni qualche problema con la giustizia lo hanno avuto. Questa non è solo la storia di due ragazzi uniti dal destino, ma è la storia di un quartiere, di un'epoca, quella della droga pesante, quella che si iniettava dritta in vena, quella che scioglieva sul cucchiaio, quella che ti lasciava il marchio, quella che ti regalava, oltre alla dipendenza, pure l'Aids. 

Una storia straziante, raccontata con rabbia, anzi, urlata a dirla tutta. L'autrice ha una capacità rara, quella di immedesimarsi totalmente nei suoi protagonisti, scrivere come loro parlerebbero, trasmettendo al lettore delle sensazioni uniche, in questo caso di disagio. 
Sarebbe un romanzo che anche solo per la narrazione meriterebbe un voto molto più alto, ma non posso e adesso vi spiego perchè.
Valentina D'Urbano secondo me ha calcato troppo la mano e tutte le emozioni, in questo caso sono troppe. Tutto negativo, nessuno spiraglio di luce. Un avolta Leonard Cohen disse: "C'è una crepa in ogni cosa, ed è da lì che entra la luce." ma per Beatrice di luce non ce n'è mai. 
Ogni libro è assolutamente soggettivo, questo ormai l'ho capito e probabilmente, per il mio carattere pessimista, leggere una storia vissuta da una ragazza ancora più negativa di me è stato sconfortante al punto da mettermi addosso un'ansia notevole. Questo il motivo del mio 3 e mezzo.

Cosa ho apprezzato maggiormente:

  • L'autrice è una narratrice fantastica, il suo stile tagliente e crudo l'ho molto apprezzato, anche se è stato un'arma a doppio taglio.
  • La D'Urbano è del 1985, ma ha trattato un tema "vecchio" come quello del degrado durante gli anni '80, è stata coraggiosa oltre che brava, perchè la sua scrittura non ha nulla di "vintage", ma è attuale.
  • La costanza con la quale la protagonista vive la sua vita nonostante tutto, il suo essere così caparbia, la maggior parte delle persone si sarebbero lasciate sconfiggere.
Cosa mi è piaciuto meno:
  • la troppa negatività: immagino che vivere in situazione come quella non sia per niente facile e pensare positivo non rientri nelle priorità, ma in un certo senso ho letto troppo dolore.
  • Il rapporto di amore-amicizia tra Bea e Alfredo mi è sembrato esagerato, a tratti poco credibile a causa di alcune manifestazione che, a mio avviso, fossero state meno sottolineate sarebbero state a dir poco perfette.


Salvia

You Might Also Like

14 commenti:

  1. Che ti dicevo al telefono? Pubblicala così com'è! Un libro forte, sconvolgente come un cazzotto... non l'ho letto, o almeno non ancora, ma dalla tua recensione ho già capito molto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Eliza! Che poi più ci penso adesso e più penso che anche solo il fatto di continuare a parlarne sia sinonimo di successo. Devo capire se voglio dare un'altra opportunità all'autrice oppure no

      Elimina
    2. Ciao sono Theresa Williams Dopo essere stato in rapporto con Anderson per anni, ha rotto con me, ho fatto tutto il possibile per riportarlo indietro, ma tutto è stato vano, lo volevo tornare tanto per l'amore che ho per lui, lo pregai con tutto, ho fatto promesse, ma ha rifiutato. Ho spiegato il mio problema al mio amico e ha suggerito che dovrei piuttosto contattare un mago che potrebbe aiutare me un incantesimo per riportarlo indietro, ma io sono il tipo che non ha mai creduto in magia, non avevo altra scelta che tentare, io mail il mago, e mi ha detto che c'era un problema che tutto andrà bene prima di tre giorni, che il mio ex tornerà a me prima di tre giorni, ha gettato l'incantesimo e sorprendentemente nel secondo giorno, era intorno 16:00. Il mio ex mi ha chiamato, ero così sorpreso, ho risposto alla chiamata e tutto quello che disse era che lui era così dispiaciuto per tutto quello che è successo che voleva me tornare a lui, che mi ama così tanto. Ero così felice e sono andato a lui che era così che abbiamo iniziato a vivere insieme felicemente di nuovo. Da allora, ho fatto promessa che qualcuno so che hanno un problema di rapporto, mi sarebbe di aiuto a tale persona da lui o lei si riferisce all'unico mago reale e potente che mi ha aiutato con il mio problema. e-mail: drogunduspellcaster@gmail.com si può e-mail se avete bisogno la sua assistenza nel vostro rapporto o di altri casi.

      1) incantesimi d'amore
      2) Incantesimi amore perduto
      3) Incantesimi Divorzio
      4) Incantesimi di matrimonio
      5) incantesimo.
      6) Incantesimi Breakup
      7) Bandire un amante passato
      8.) Si vuole essere promosso nel vostro ufficio / incantesimo lotteria
      9) vogliono soddisfare il vostro amante
      Contatta questo grande uomo, se si hanno alcun problema per una soluzione duratura
      attraverso drogunduspellcaster@gmail.com

      Elimina
  2. Ho "scoperto" questa autrice con "Acquanera", che mi era stato caldamente consigliato da Dany. Purtroppo, a differenza sua che la ama tanto, io non sono riuscita a fare altrettanto. Anche io, come te, trovo che sia una narratrice fantastica, ma la trovo altrettanto "pesante", opprimente. Spesso, quando leggo un libro che amo e arrivo all'ultima pagina, provo una sorta di nostalgia. Nel caso di "Acquanera", invece, mi è sembrato quasi di riprendere a respirare, di poter incamerare aria come se mi avessero tolto un peso dal petto. Di sicuro, se già ero poco propensa a leggere altro di suo, dopo la tua recensione, sono certa che non lo farò.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, hai scritto giusto, quando il libro è terminato ti si è tolto un peso dal petto. Wow, non potevi usare parole più azzeccate.

      Elimina
  3. Io quando l'ho iniziato ho fatto un pò fatica a entrare in sintonia con il libro, poi quando l'ho finito ho pensato "fortuna che non l'ho abbandonato!" perchè è davvero un bel libro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jessica! Si, un bel libro per me, ma avevo bisogno di un allenamento psicologico prima :-) nel senso che è talmente forte che non ci puoi arrivare così, come niente fosse, come uno che va a fare la maratona di New York senza aver mai corso prima! A presto :-)

      Elimina
  4. Ho apprezzato la D'Urbano con Acquanera: ha uno stile coinvolgente e molto maturo, un vero talento a parer mio. Come Il rumore dei tuoi passi anche Acquanera è una storia molto cupa, ma uno spiraglio di speranza c'è e non mi sono mai sentita angosciata, forse perché le protagoniste erano così ben caratterizzate e "vere" che tutto il resto passava in secondo piano. Comunque sì, credo sia un'autrice da evitare quando sei giù di corda :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nadia!! Concordo, credo che l'autrice abbia una dote non da poco che ha saputo sfruttare al meglio, perchè è una narratrice fantastica.
      Forse dovrei provare con Acquanera, ma in un altro momento :-) - Diciamo che Alfredo non lo leggerei comunque, magari Acquanera si.
      Bacione

      Elimina
  5. grazie. Hai espresso perfettamente il mio parere su questo libro, anche io la penso esattamente come te. Troppo negativo ma una scrittura ottima e un argomento ancora purtroppo molto attuale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in più a me ha infastidito sapere dall'inizio cosa succedeva alla fine, mi ha messa subito di cattivo umore per il libro. Spero di essermi spiegata senza spoiler

      Elimina
  6. Ho indossato questo libro come un vestito cucito su misura...ho amato alla follia tutto di questa storia e la D'Urbano è entrata di diritto nella classifica delle mie autrici preferite e anche se non condivido il tuo voto, trovo che la tua recensione sia calzante e si discosta dal mio parere solo nelle impressioni finali. Io sono ottimista di indole, ho sofferto leggendo, ma Bea mi è entrata dentro con la sua forza, il suo sacrificio e la costanza di lottare per gli altri. È uno dei personaggi che più ho amato. Grazie per avermi riportata alla Fortezza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cuore, eh lo so, mi ricordo bene che Bea era entrata nel tuo cuore, e poi non è più uscita. Probabilmente lo avessi letto in un altro momento mi avrebbe fatto meno effetto, ma adesso è stato un vero pugno nello stomaco. Ma i libri sono così soggettivi...
      Grazie a te!! Baci

      Elimina
  7. Ciao sono Theresa Williams Dopo essere stato in rapporto con Anderson per anni, ha rotto con me, ho fatto tutto il possibile per riportarlo indietro, ma tutto è stato vano, lo volevo tornare tanto per l'amore che ho per lui, lo pregai con tutto, ho fatto promesse, ma ha rifiutato. Ho spiegato il mio problema al mio amico e ha suggerito che dovrei piuttosto contattare un mago che potrebbe aiutare me un incantesimo per riportarlo indietro, ma io sono il tipo che non ha mai creduto in magia, non avevo altra scelta che tentare, io mail il mago, e mi ha detto che c'era un problema che tutto andrà bene prima di tre giorni, che il mio ex tornerà a me prima di tre giorni, ha gettato l'incantesimo e sorprendentemente nel secondo giorno, era intorno 16:00. Il mio ex mi ha chiamato, ero così sorpreso, ho risposto alla chiamata e tutto quello che disse era che lui era così dispiaciuto per tutto quello che è successo che voleva me tornare a lui, che mi ama così tanto. Ero così felice e sono andato a lui che era così che abbiamo iniziato a vivere insieme felicemente di nuovo. Da allora, ho fatto promessa che qualcuno so che hanno un problema di rapporto, mi sarebbe di aiuto a tale persona da lui o lei si riferisce all'unico mago reale e potente che mi ha aiutato con il mio problema. e-mail: drogunduspellcaster@gmail.com si può e-mail se avete bisogno la sua assistenza nel vostro rapporto o di altri casi.

    1) incantesimi d'amore
    2) Incantesimi amore perduto
    3) Incantesimi Divorzio
    4) Incantesimi di matrimonio
    5) incantesimo.
    6) Incantesimi Breakup
    7) Bandire un amante passato
    8.) Si vuole essere promosso nel vostro ufficio / incantesimo lotteria
    9) vogliono soddisfare il vostro amante
    Contatta questo grande uomo, se si hanno alcun problema per una soluzione duratura
    attraverso drogunduspellcaster@gmail.com

    RispondiElimina