Corbaccio,

Le Pillole di Ste #10 - Solo letture impegnative

lunedì, novembre 16, 2015 Baba_Books Desperate Bookswife 4 Comments

Buongiorno e buon lunedì amici, come state? Qualche tempo fa Ste ci ha sottoposto una lettura interessante ma decisamente tosta. Dopo qualche mese ha deciso di leggere il seguito, "La bambina" è diventata adolescente. Ecco il pensiero del nostro marinaio d'inverno.






Titolo: La figlia della Tigre
Autore: Torey L. Hayden
Casa Editrice: Corbaccio
Pagine: 258
Prezzo: 15,60€

Sinossi: qui

Pillola di Ste:
Buongiorno e buon lunedì a tutti!
Vista la giornata non proprio luminosa,(ma che razza di tempo,non è autunno,non è uggiosa,non è fredda.....è tutto a metà,anche il cielo!!!)
Vabbeh! Visto che comunque è un giorno di relax mi sono messo d'impegno e ho portato a termine "La Figlia della Tigre" di Torey Hayden;non che poi sia costato grande sforzo perchè aldilà del contenuto il libro è scritto bene e scorre veloce.
È la continuazione logica e cronologica di "Una Bambina",son passati 7 anni da quando Torey e Sheila si sono lasciate,allora lei era davvero piccola ma aveva già passato una serie di traumi che non vi racconto ma che erano già piuttosto pesanti per una bimba. Una bimba con un Q.I. mostruoso ma che per colpa di una situazione famigliare avversa e di persone poco attente,la facevano passare per una idiota.
Torey ha il desiderio di ritrovarla e dopo alcune ricerche la trova.
Ormai è un'adolescente e come tutte le ragazze della sua età è ribelle,o per lo meno lo vorrebbe essere,forse quella ribellione è un grido d'aiuto ma è difficile da interpretare.......è difficile per una donna,figuratevi per un uomo!!!
(questo lo dico da rappresentante del mondo maschile....donne spiegatevi perchè siamo ottusi di natura)
Il padre di Sheila sembra essere riuscito a redimersi da alcool e droga...sembra ma la realtà è diversa e i suoi mostri ancora gli tengono compagnia.
Sheila è sballottata da un'affidamento ad un'adozione ed entra ed esce da vari istituti mentre il padre fa la spola tra un centro di recupero ed un carcere. Torey non ha abbandonato l'idea di salvare questa ragazza dal suo mondo e da se stessa e se la prende in carico come può,anche lei è combattuta tra la sua vita e il suo lavoro e questa tigre che conosce solo il lato oscuro del mondo.
Cominciano a conoscersi e a volersi bene ma prima ci saranno fughe,liti,pianti e crisi profonde e una ricerca disperata di affetto,di una madre e di una vita più stabile dove le persone non vengono adoperate ed abbandonate come kleenex usati.
Il tema profondo del libro,quello che domina sottotraccia e proprio quello dell'abbandono perchè Sheila è stata scaricata da tutti; da una madre troppo giovane ed impaurita,da un padre troppo preso dai suoi vizi,da una società che se non assimila scarica le persone nell'immondizia e da falsi amci.
Un libro potente,che fa piangere e riflettere.

Ste

You Might Also Like

4 commenti:

  1. Anni fa ho letto diversi libri di questa autrice che ritengo molto capace!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non ho mai osato avvicinarmi, chissà, magari crescendo da un punto di vista letterario, riuscirò anche io a leggerli.

      Elimina
  2. non lo conoscevo, me lo segno!
    http://www.audreyinwonderland.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Amri! Ste ha adorato sia il primo che il secondo, poi fammi sapere cosa ne pensi tu :-)

      Elimina