Almond,

Immagini d'Inchiostro #3 - Skellig

lunedì, novembre 09, 2015 Baba_Books Desperate Bookswife 4 Comments

Buongiorno lettori come state? Finalmente, dopo un sacco di tempo riesco a scrivere un nuovo post dedicato ad una delle rubriche che amo di più, anche se ultimamente l'ho un po' trascurata. Skellig l'ho comprato per caso, non era un libro all'interno della lista dei desideri, l'ho visto sullo scaffale della libreria e ho pensato che dovesse essere mio!  


Immagini d'inchiostro è una rubrica da me ideata per chiacchierare di libri che sono diventati film o viceversa.


DAL LIBRO...

Titolo: Skellig
Autore: David Almond
Casa Editrice: Salani
Pagine: 151
Prezzo: 11,00€
Pubblicazione: 1998 (in Inghilterra)

SINOSSI: Nel garage della nuova casa, Michael scopre qualcosa di magico: una creatura, un po' uomo un po' uccello, che sembra avere bisogno di aiuto. Si chiama Skellig e adora il cibo cinese e la birra scura. Non sapremo mai di preciso cos'è; c'è del mistero in questa storia, ma va bene così. L'importante per Michael, e per la sua sorellina sospesa tra la vita e la morte in ospedale, è che Skellig ci sia. Come scrive Nick Hornby, Skellig è una storia "meravigliosamente semplice ma anche terribilmente complicata (...) è un libro per ragazzi perché è accessibile e perché i protagonisti sono bambini, ma credetemi, è anche un libro per voi, perché è un libro per tutti, e l'autore lo sa". Età di lettura: da 11 anni.

...AL FILM

Titolo: Skellig
Anno: 2009
Regia: Annabel Jankel 
Attori: Tim Roth, Kelly Macdonald, Bill Milner, John Simm, Skye Bennett
Paese: Gran Bretagna
Anno: 2009
Durata: 102 minuti

TRAMA: Quando l'arrivo nella nuova casa coincide con la malattia della sorellina, improvvisamente il mondo di Michael diviene incerto e solitario. Un pomeriggio, s'imbatte nel vecchio garage diroccato in fondo al giardino e scopre qualcosa che cambierà per sempre il suo mondo. Skellig. Una creatura metà angelo e metà gufo... Con l'aiuto della sua nuova amica Mina, che gli insegna a guardare il mondo con occhi diversi, Michael rimette in sesto Skellig. Nel momento in cui le condizioni della sorellina in ospedale peggiorano e i suoi genitori svaniscono con lei, Michael realizza che solo un miracolo può tenere insieme la sua famiglia...



TRAILER


COMMENTO

Questa storia mi ha sorpreso per la sua delicatezza ed efficacia. Michael è un ragazzino sveglio e si ritrova tra le mani una patata bollente che non sa gestire: la malattia della "bambina" appena nata. Lei ha problemi cardiaci decisamente gravi e i suoi genitori si dividono non molto equamente tra i due figli -giustamente visto che la più piccola è in fin di vita - Da una parte c'è l'amore incondizionato verso una creatura innocente che ha il suo stesso sangue nelle vene, ma dall'altra la gelosia che rode, le attenzioni mancate da parte della madre sempre in ospedale e il padre che sembra a volte non volerlo tra i piedi. 
Ma qualcuno lo distrae, un uomo strano che vive all'interno del suo garage, un barbone, oppure un disadattato con qualche problema alimentare. E' Skellig, e proprio insieme alla sua nuova amica Mina scoprirà tantissime cose, che nessuna scuola potrebbe insegnare. 
Una storia dolce, ben scritta e godibile a tutte le età. L'esordio di questo autore è ineccepibile, tanto che hanno deciso di creare un adattamento cinematografico interpretato da un cast di tutto rispetto, a partire proprio da Tim Roth. La versione cinematografica è stata modificata, ma comunque vale la pena dedicarle un'ora e mezza del proprio tempo. 


Alla prossima, Salvia




You Might Also Like

4 commenti:

  1. Non lo conoscevo affatto, né il libro né il film. grazie per averne parlato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Muriomu! anche io l'ho scoperto per puro caso, è proprio carino :-) alla prossima

      Elimina
  2. Non conoscevo questo libro, ma soprattutto non conoscevo questo film. Dal trailer sembra avere un significato davvero profondo, spero di trovare il tempo e il modo di vederlo. :)
    Molto carina questa rubrica! *.*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jen! la mia è stata proprio una piacevole scoperta :-)
      Grazie, io oltre a leggere amo guardare film, quindi la rubrica è nata di conseguenza! Un abbraccio e a presto

      Elimina