Koethi Zan,

Recensione: "Dopo" di Zan Koethi

lunedì, novembre 30, 2015 Baba_Books Desperate Bookswife 2 Comments





VOTO:

Titolo: Dopo
Autore: Koethi Zan
Casa Editrice: Longanesi
Pagine: 368
Prezzo: 14,90€
Pubblicazione: 2 giugno  2014



Notizie sull'autrice: 
Koethi Zan è nata in un piccolo villaggio dell'Alabama e si è poi trasferita a New York per frequentare l'università. Per oltre quindici anni ha svolto la professione di avvocato presso gli uffici legali di case di produzione cinematografiche, televisive, teatrali e, recentemente, presso MTV. Attualmente vive nello stato di New York con il marito e le figlie. Dopo, il suo romanzo d'esordio, è stato tradotto in oltre 20 Paesi ed è stato per parecchie settimane nella Top Ten in Inghilterra e Germania. Negli Stati Uniti ha conquistato critica e lettori e sta per diventare una serie televisiva.







Tanto per cambiare questo è un periodaccio per le mie letture e sto impiegando una vita a terminare i libri che ho iniziato. Solitamente quando i tempi di lettura si allungano il mio umore si affumica  e la storia perde un po' di Verve, ma in questo caso ammetto che non sia stato così.
Un rapimento, tre superstiti, un uomo in prigione  ma ancora tanti misteri da risolvere: questa è la storia di Sarah, l'Io narrante che ci racconta il suo passato, tre anni rinchiusa in uno scantinato insieme ad altre quattro ragazze innocenti: Jennifer, Tracy e Christine. Un uomo rispettabile, un professore universitario di psicologia troppo ligio al dovere: dove lo ha portato la sua sete di conoscenza? A torturare le sue vittime, ad uccidere forse, perchè Jennifer, la migliore amica di Sarah, da quella cantina non è mai uscita.
Ma cosa è successo Dopo? Vite apparentemente normali, routine, quotidianità, ogni sopravvissuta vive nel suo mondo, protetta dalle piccole certezze che sono pronte a sgretolarsi dietro al primo angolo. Un rapimento "normale" segna una persona per sempre, ma tre anni di torture e schiavitù possono far seccare l'anima e ci si limita a respirare per permettere al corpo, un involucro vuoto, di sopravvivere, perchè l'istinto è più forte della volontà.
Queste sono le condizioni delle nostre tre donne, completamente diverse tra loro, ma accomunate da un marchio sulla pelle che non cesserà mai di bruciare.
Dopo è coinvolgente, intrigante, ricco di colpi di scena e si legge con bramosia. Alcune volte può apparire poco credibile, sopratutto verso la fine, ma non tanto da infastidire, perchè le cose brutte accadono e spesso la "sfiga" è davvero incredibile - vi assicuro che io ne so qualche cosa!-
Per concludere vi consiglio questa lettura, non è probabilmente un capolavoro, ma si lascia leggere, e se l'autrice scrivesse il seguito io lo comprerei perchè il suo stile mi è garbato.

Cosa ho maggiormente apprezzato:

  • La precisione con la quale l'autrice ha creato un profilo psicologico ad ogni personaggio, indistintamente dal ruolo all'interno della vicenda. Ognuno ha la sua importanza e la sua storia, oggi X è diventato così perchè ieri Y gli ha fatto questo e quello.
  • Nonostante la storia si svolga Oggi, i flashback non sono fastidiosi in nessun momento, anzi sono fondamentali per comprendere la verità.
  • l'autrice ha creato aspettative, butta la palla ma non ci permette di afferrarla, ci costringe ad arrivare alla fine nel più breve tempo possibile.
  • Beh indubbiamente all'interno del cartaceo si cela una sorpresa gradita verso la fine, ma non vi anticipo nulla!!
Cosa mi è piaciuto meno:
  • Come ho scritto prima, alcuni passaggi mi sono sembrati un po' forzati, come se la sfiga non solo ci vedesse benissimo, ma avesse proprio comprato un binocolo da caccia.
  • Sarah alla fine si comporta proprio come ci saremmo aspettati, il finale mi è piaciuto, ma in un certo senso leggermente scontato, non per i contenuti ma proprio per la forma.

You Might Also Like

2 commenti:

  1. Io ero rimasta un po' delusa proprio da come si concludeva il tutto... la prima parte mi era piaciuta di più! Ho letto passando da Daniela che oggi è il tuo compleanno... auguri!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh ciao Nadia!!! Grazie per gli auguri :-) Si, a me è piaciuto molto, la fine è un po' scontata, ma per me non è stata così fastidiosa! A presto :-)

      Elimina