#Recensione,

Recensione - Io e fata mammetta di Sophie Kinsella

lunedì, maggio 14, 2018 Baba_Books Desperate Bookswife 15 Comments

Il libro
Io e fata mammetta di Sophie Kinsella
Editore: Mondadori| Pagine:176 | Pubblicazione:  2018 | Prezzo 12,90€| Trama Qui
Genere: narrativa per ragazzi
Notizie sull'autrice
Sophie Kinsella è una delle autrici di bestseller più famose al mondo. Il suo successo ha avuto inizio nel 2000 con il primo romanzo della serie I love shopping. Ha inoltre scritto Sai tenere un segreto? (2003), La regina della casa (2005), Ti ricordi di me? (2008), La ragazza fantasma (2009), Ho il tuo numero (2011), Fermate gli sposi! (2013), La mia vita non proprio perfetta (2017) e Dov'è finita Audrey?, il suo primo romanzo young adult (2015), tutti pubblicati da Mondadori. Vive a Londra con il marito e cinque figli. Ha venduto 40 milioni di copie nel mondo. Io e fata mammetta è il primo libro per ragazzi di Sophie Kinsella.
Recensione 
Compleanno di Twinkie. Il sesto per l'esattezza. Quello della svolta, dei nuovi inizi, della scuola elementare che è alle porte, quello che fa diventare più grandi. Grande festa per lei, in realtà la prima organizzata così meticolosamente. E i regali? Libri, molti libri. Perché Lei con i libri ci dorme, li porta all'asilo, inventa storie fingendo di leggere ai bimbi più piccoli che a volte si annoiano altre invece pendono dalle sue labbra. La mia bambina. Forse non durerà, magari tra qualche anno avrà occhi solo per i videogiochi e per i cartoni animati, chi lo può prevedere. Ma per ora qualche soddisfazione libresca me la dona! E quindi, durante la ricerca del regalo perfetto, cosa vedo tra gli scaffali di una libreria? Questo nuovo librino scritto dalla famosa Kinsella, che in passato amai per la serie che la rese famosa in Italia "I love shopping".
Lo compro. Lo scarta. Sorride.
Beeeello, graaaaazie. Lo leggiamo.
C'è una bambina, figlia di una fata pasticciona, che ci racconta quattro avventure della sua mamma speciale. Perché fata mammetta ha un po' fretta, vorrebbe fare tanti incantesimi interessanti, ma spesso non ricorda le formule. Giusto, non vi ho raccontato che lei non è proprio una fatina normale, quando decide di voler usare la magia cosa fa? Agita una smart-bacchetta, muove un po' i fianchi e dice "marshmallow"; le spuntano le ali e...ta dahhh, eccola pronta a combinare qualche pastic incantesimo.
Ci è piaciuto, ad entrambe. Ogni sera ci siamo dedicate ad una storia e dopo ne abbiamo parlato, ci siamo fatte delle domande e abbiamo ipotizzato delle risposte. Non è sempre semplice, perché mia figlia solitamente racconta, inventa, fantastica, è difficile farla star ferma ad ascoltare. Questa volta la Kinsella è riuscita ad ammaliare la piccola Isotta e ha anche reso felice la mamma, che ha annuito compiaciuta alla morale di ogni storia e al paragone cellulare-bacchetta magica. Oppure semplicemente Sophie  ha deciso di adeguarsi alla tecnologia e visto il quantitativo di fate classiche che popolano la narrativa per ragazzi, ha voluto percorrere una strada parallela, ma comunque efficace.
Leggero, scorrevole, immediato ed intrigante, questa raccolta di racconti piacerà a chi riuscirà leggerlo in maniera indipendente, ma anche ai bambini più piccoli, che si faranno raccontare la storia della buona notte da qualcun altro.
Una storia decisamente moderna, che mantiene comunque il fascino classico della magia. Le risate non mancheranno, perchè quando per sbaglio arriva una mucca in cucina che decide di depositare un chilo di pupù sul pavimento... anche i più seri scoppieranno a ridere tenedosi la pancia tra le mani. Che spensierata età!
Ve lo consiglio, senza indugio! 

You Might Also Like

15 commenti:

  1. Sembra adorabile ma, da mezzo napoletano, dico una cosa stupida: chi ha scelto quel titolo, in traduzione? Da napoletano, continuo a leggere "mammeta", e a ridere fortissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ah ah ah ah aspetta che adesso ho iniziato a ridere anche io ah ah ah ah ah, comunque sì, è adorabile!

      Elimina
  2. Mi piace Sophie Kinsella e l'ho amata anche in veste di autrice per teenager con "Dov'è finita Audrey?" Questo romanzo mi incuriosisce :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia, la Kinsella ha sempre qualcosa da dare! Questo non è proprio un romanzo, ma una serie di racconti uniti dagli stessi protagonisti, ma tanto tanto carino lo stesso. Grazie per essere passata a trovarmi :-)

      Elimina
  3. Adoro la Kinsella e mi incuriosisce questo suo cambio di genere!

    RispondiElimina
  4. Oddio non conoscevo questo romanzo della Kinsella! Devo procurarmelo subito *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gaia :-) corri subito a procurartelo, carino da matti!

      Elimina
  5. Anche io mi ero persa l'uscita italiana di questo librino, che avevo visto nella newsletter inglese (sì, sono talmente bacata e pazza per la Kinsella che mi faccio arrivare la newsletter ogni volta che fa uno starnuto). Devo assolutamente comprarlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao socia!! Un libricino per bambini proprio grazioso (anche le illustrazioni). La mia passione si è affievolita, non ho più letto nulla, ma ho intenzione di finire la serie di I love shopping, me ne mancano solo due...

      Elimina
  6. Sembra un libro carino anche da regalare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero! infatti ne abbiamo regalata una copia ad un'amichetta di Isotta

      Elimina
  7. Ho letto la Kinsella di recente e mi ha stupita per la capacità di trattare anche temi importanti. Che scrivesse anche libri per ragazzi non lo sapevo proprio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Stefania! Io con quesat autrice sono davvero rimasta indietro. Quelli recenti non li ho letti. Dopo I love shopping, che non ho terminato poichè me ne mancano ancora due, ho letto "Mi lasci il tuo numero" "la regina dei funerali" e un altro di cui non ricordo il titolo. Poi mi sono fermata. Credo di dover recuperare!! Questo per i bambini è davvero grazioso

      Elimina
  8. No ma troppo carino lo aggiungo subito nella mia WL sicuro farà ridere hehehe

    RispondiElimina