Calvetti,

Le LGS sfidano i lettori - terza tappa - Titoli Bonus

venerdì, luglio 22, 2016 Baba_Books Desperate Bookswife 13 Comments


Carissime ragazze vi auguro BUONGIORNOOOOOO. Si lo so, sto urlando, ma voi siete così curiose da esservi alzate prima ancora del gallo per sbirciare sul blog alla ricerca di ulteriori due titoli.

Come ben avrete capito...cosa legge la Lettrice Disperata? Tanti, tanti, tanti autori italiani. Eh che ci posso fare? Ho sempre snobbato la nostra letteratura, ho sempre amato gli autori americani o inglesi, ma da qualche anno mi sono gettata a capofitto sugli scrittori tricolore e non posso che consigliarvi questi due titoli, che varranno ben 10 punti l'uno.


Vi ricordo che nel caso li abbiate già letti, essendo BONUS, quindi non obbligatori, potrete inserire nel modulo qui la vostra vecchia recensione e varrà comunque. Se invece ancora non vi siete approcciati a queste due letture, avete tempo fino al 21 settembre per provare a fare la loro conoscenza.


 Inaspettati. Così sono tutti i doni degni di questo nome. E del tutto inaspettato è l'inizio di questa storia, con gli sguardi di due bambini che si sfiorano da lontano. Qualche anno dopo, a pochi giorni dal Natale, Olivia - la poco più che trentenne protagonista di questo romanzo - viene licenziata. O meglio: non viene licenziata perché non è mai stata assunta; semplicemente perde il posto di lavoro precario e si ritrova più precaria e fragile di prima. Così si rifugia in un bar tabacchi e, in attesa di riorganizzare, il suo futuro, scorre il suo curriculum pensando a tutto ciò che quelle pagine tralasciano: gli incontri che l'hanno segnata, gli amori veri e quelli che credeva lo fossero, le persone che non ha fatto in tempo ad abbracciare. E le passioni, i sogni, i fallimenti, la forza dei desideri. In quel bar tabacchi, che con il passare delle ore si popola di personaggi personaggi buffi, matti, generosi e pedanti, su Olivia veglia la nonna mai scomparsa davvero dalla sua vita, capace di leggere i segnali della felicità nelle scie di un aereo o nel verso di una poesia. La stessa nonna che le ha fatto un dono speciale: una Polaroid con la quale strappare al tempo gli istanti più belli, complici dell'inarrestabile e salvifica fantasia di Olivia. Nelle stesse ore, come in un film a montaggio alternato, irrompono tra le righe i passi di Diego. Anche per lui è un giorno speciale, forse l'alba di un nuovo inizio, che saprà offrire una tregua all'innominabile ferita che ha segnato la sua infanzia.





I lunghi capelli di Argentina, un tempo corvini, ormai sono percorsi da fili argentei, ma i suoi occhi non hanno smesso di brillare. Perché Argentina, a ottant'anni, si sveglia ancora come fosse bambina. Ogni mattina attende con ansia quella sorpresa che le cambierà la giornata. Quella sorpresa che nasconde un segreto da non rivelare a nessuno. A scoprirlo è Arianna, che a sedici anni si sente goffa e insicura. È felice solo quando è circondata dai libri. Le loro pagine la portano lontana dai suoi genitori e dai compagni di scuola che non la capiscono. Essere costretta a fare compagnia ad Argentina è l'ultima cosa che avrebbe voluto. Ma quando Arianna fa luce sul mistero di quelle lettere che riescono a portare un sorriso sul viso della donna, tutto cambia. Qualcosa di forte inizia a unirle. Perché quelle righe custodiscono una storia e un ricordo d'amore. La storia di Argentina, ancora ragazza, e di Rocco che con un solo sguardo è stato capace di leggerle l'anima. La storia di un sentimento cresciuto sulle note di una poesia tra i viottoli e gli scorci di un piccolo paese. Un paese in cui Argentina non è più tornata. Ma Arianna è lì per darle il coraggio di affrontare un viaggio che la donna desidera fare da molto tempo. Un viaggio in cui scoprono che il cuore non smette mai di sognare, anche quando è solcato da rughe profonde. Un viaggio in cui scoprono che niente è impossibile, se lo si vuole davvero. Michela Tilli ha scritto un romanzo indimenticabile, con una penna unica, intensa, incisiva. Ogni giorno come fossi bambina è un fenomeno editoriale che ha conquistato la critica, i librai e gli editori internazionali. La storia di due donne che appartengono a generazioni diverse e di un legame che supera tutte le barriere. Perché ci sono dei linguaggi che non hanno età né tempo, come quello dell'amore, dell'amicizia e dei ricordi. Perché in fondo non è mai troppo tardi per inseguire i propri desideri.




Adesso vi ricordo le regole - che pizza eh... ma ci sono anche quelle, fanno parte del gioco!!
Dovete essere follower di tutti i blog organizzatori (chiunque si sia iscritto con un account anonimo o fosse diventato follower con un nickname diverso da quello con cui è iscritto alla challenge, è pregato di comunicarcelo). Ed ecco i link dei blog:

La libridinosa
Desperate Bookswife
Un libro per amico
La biblioteca di Eliza

Dovete aver messo mi piace alla relative pagine Facebook (alcune di voi ci hanno comunicato di non avere una pagina Facebook. Tranquille, questo non è un requisito fondamentale per partecipare al gioco):

La Libridinosa
Desperate Bookswife
Un libro per amico
La Biblioteca di Eliza

Spero che questi titoli siano di vostro gusto, continuate a mettervi in gioco come state facendo, siete in gamba!!! 


You Might Also Like

13 commenti:

  1. Mmmm... Olivia non lo so, ci devo pensare... quello della Tilli invece credo proprio di sì! (Ebbene sì, ero troppo curiosa di scoprire i nuovi libri bonus! :-P)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nadia! Argentina non ti deluderà, lo stile dell'autrice è coinvolgente, insomma spero che ne leggerai almeno uno!

      Elimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Dio.... Olivia mi aveva fatto orrore ma sono felice di vedere che almeno può tornarmi utile ora...
    L'altro mi ispira poco. Chissà

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai!! Davvero? Proprio orrore? ah ah ah va beh, diciamo che la Calvetti ti ha regalato 10 punti!! a presto

      Elimina
    2. Beh, almeno una gioia doveva darmela!
      Anche se è dopo tre anni, però è tornata buona ahahahahahahahahah

      Elimina
  4. Di "Olivia" ho letto qualche recensione ed era già nella mia lista, l'altro non lo conosco ma sembra interessante!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Federica, della Calvetti ho letto qualche libro mentre della Tilli solo questo, ma sono due autrici che apprezzo e spero possiate amarle anche voi :-)

      Elimina
  5. Dio.... Olivia mi aveva fatto orrore ma sono felice di vedere che almeno può tornarmi utile ora...
    L'altro mi ispira poco. Chissà

    RispondiElimina
  6. La Tilli l'ho letta tempo fa e ho un bellissimo ricordo di Argentina, Olivia non lo conosco e questa sarà l'occasione!
    Ciao Babina, Bacci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Stefy!! Ohhh allora Olivia, con le sue liste, seduta al tavolino del bar, ti aspetta!! bacioni per te

      Elimina
  7. Ok, Olivia già letto. Devo solo aggiustare la recensione. L'altro non lo conosco, procedo e ti faccio sapere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Corie!! Bene, uno già in saccoccia! Spero che ti possa innamorare della storia di Argentina :-) a presto

      Elimina