Bur,

Recensione - Miss Alabama e la casa dei sogni di Fannie Flagg

mercoledì, gennaio 20, 2016 Baba_Books Desperate Bookswife 18 Comments

Buongiorno lettori, come state? Oggi non mi perderò in chiacchiere superflue, ma vi lascerò leggere in santa pace il mio commento. Un libro stupendo che non si può ignorare, anzi bisognerebbe possederne una copia da aggiungere alla propria collezione.






VOTO:


Titolo: Miss Alabama e la casa dei sogni
Autore: Fannie Flagg
Casa Editrice: Bur
Pagine: 358
Prezzo: 9,90€
Pubblicazione: gennaio 2011



Notizie sull'autrice:
Fannie Flagg è stata attrice e sceneggiatrice televisiva, il teatro e il cinema. Si è affermata con il romanzo Pomodori verdi fritti al caffè di Whistle Stop, divenuto un film di successo. Tra i suoi libri, tutti disponibili in Bur, ricordiamo Torta al Caramello in Paradiso e Mr. Zuppa Campbell, il pettirosso e la bambina.








Cosa potrà mai accadere ad una Signorina over sessanta, ex Miss Alabama e attualmente agente immobiliare in quel di Birmingham? Niente di che...semplicemente ha deciso di togliersi la vita, ma le circostanze proprio non glielo permettono: da telefonate fuori luogo, ad amiche che si sentono improvvisamente male, a case che necessitano di essere  vendute e infine incidenti con capre annesse, insomma non c'è verso di riuscire a calarsi a picco nel fiume. La povera, bellissima Maggie Fortenberry , nota per la sua gentilezza e umiltà, ha un problema: non ha più voglia di vivere, è stanca di dover sempre pensare al bene degli altri ferendo se stessa, non sente più stimoli da quando il suo capo nonchè migliore amica Hazel è passata a miglior vita. Nemmeno la stravagante e decisa Brenda, un donnone afro-americano decisamente irriverente, riesce a tirar su il morale della nostra protagonista, che è decisa a cancellare ogni traccia del suo misfatto.

Come farò adesso che questo libro è terminato? Proprio non lo so, perchè le storie della sceneggiatrice americana sono in grado tutte le volte di rapirmi e portarmi in Alabama, dove ambienta ogni suo romanzo.  Anche questa volta la protagonista è una donna che ha fatto il giro della boa, che ha superato la soglia della mezza età e ha una bella storia da raccontarci. Maggie è la protagonista perfetta: bellissima, ma sopratutto affascinante, umile, elegante, gentile e generosa verso tutti, una reginetta di bellezza quasi in pensione che sarebbe una nonna amorevole se solo si fosse sposata e avesse avuto dei nipoti, probabilmente la nonna che tutti vorremmo. 
Brenda è la sua migliore amica ancora in vita, completamente diversa da Maggie sia nel corpo che nello spirito, ma altrettanto adorabile nel suo essere incasinata. 
Poi abbiamo l'antagonista classica, Babs , la concorrente spietata, quella che non ha scrupoli a sottrarre clienti usando metodi riprovevoli, colei che per essere accettabile ricorre alla chirurgia, quella che vorrebbe essere splendida, ma disprezza le reginette di bellezza. 

In questo romanzo non si vendono solo case o si vincono concorsi bellezza, in questo libro si sogna ad occhi aperti, si passeggia per le strade di Birmingham rimirando villette da capogiro, si incontrano personaggi sempre nuovi e con qualche cosa da insegnare, si viaggia nel tempo per scoprire scheletri negli armadi delle famiglie più rispettabili e infine ci si innamora, già ci si innamora per l'ennesima volta dei personaggi che Fannie delinea e descrive così accuratamente, da sembrar veri, così tanto reali che quando si arriva alla parola "Epilogo" si versa una lacrima perchè si raggiunge la consapevolezza che l'unico modo per incontrare nuovamente tutti quelli dai quali ci siamo appena separati è quello di rileggere il romanzo. 
La Flagg ha un effetto avvolgente su di me, mi coccola con le sue parole come solo una nonna premurosa saprebbe fare, porgendomi una tazza di cioccolata calda in pieno inverno.

I capitoli molto brevi e la scrittura ricercata ma scorrevole rendono il romanzo non leggibile, ma "DIVORABILE". Quattrocento pagine sul groppone e non sentirle nemmeno, proprio come gli anni sulle spalle della nostra protagonista. Cosa posso aggiungere? Niente, che dovete correre a leggerlo, perchè è uno di quei libri che non si può ignorare!!

Alla prossima,

Salvia

You Might Also Like

18 commenti:

  1. Dopo pomodori verdi fritti al caffè di whistle stop è stata la mia seconda lettura della Flagg :) fantastico libro!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, mannaggia adesso che l'ho finito mi manca un sacco Maggie e credo di volerne iniziare subito un altro!!!

      Elimina
  2. Ce l'ho! Ma lo tengo ancora un po' sul comodino, perché so che quando l'avrò letto rimpiangerò di non averlo ancora lì ad aspettarmi! Ciao Salvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Stefy!! Ecco, hai proprio detto bene, questo è uno di quei libri che vorresti leggere ma contemporaneamente vorresti coccolare ancora un po'!!! Amo la Flagg, non si era capito vero?

      Elimina
  3. Ce l'ho! Ma lo tengo ancora un po' sul comodino, perché so che quando l'avrò letto rimpiangerò di non averlo ancora lì ad aspettarmi! Ciao Salvia

    RispondiElimina
  4. mi sa che me la tengo per un bel pomeriggio ozioso in campagna, non so perchè ma quesi libri adoro leggerli a casa dei miei in giardino e non nel casino della città...
    http://www.audreyinwonderland.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siii esatto ci calza a pennello! :-) Ti innamorerai, ne sono certa!!! Baci

      Elimina
  5. Brenda mi ha fatto morire dalle risate, Maggie è deliziosa e che dire di Hazel? Credo mi manchino solo tre libri della Flagg...e poi? Non mi resterà che rileggerli periodicamente.
    Lea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh no, ma solo più tre? Si ti toccherà rileggerli allora, oppure incrociamo le dita e speriamo che la cara Fannie ne scriva presto un altro!!!

      Elimina
  6. Una recensione davvero coinvolgente che fa venire voglia di buttarsi subito in questa lettura ;) Lo leggerò sicuramente :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie Chocolateandbooks, si leggilo, leggilo e ancora leggilo!!! Ormai sono lo sponsor ufficiale :-)

      Elimina
  7. Una recensione davvero convincente che ti fa venir voglia di infilare tutti i libri della Flagg nel carrello di Ibs!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Beth, grazie :-) , ma si, devi per forza metterli tutti tutti, io grazie ai regali di Natale li ho finalmente tutti!!!

      Elimina
  8. Attraverso le tue parole e delle altre lgs sto iniziando ad amare la Flagg pur non avendo letto ancora alcun romanzo! Poi mi piacciono molto le copertine per cui presto ci sarà un acquisto compulsivo e la colpa sarà tutta vostra, sappiatelo ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giovane Reader!! ah ah ah come convinciamo noi LGS nessuno mai!! Diciamo che sappiamo ben rompere le scatole quando ci mettiamo qualche cosa in testa!!
      Ok, magari il portafoglio si svuoterà, ma non appena ne avrai letto uno ti chiederai come hai fatto a vivere senza fino a quel momento ;-)

      Elimina
  9. Lo leggerò sicuramente! Volevo comprarlo lo scorso weekend durante il mio raid in libreria ma non l'ho trovato... sighhhhh

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehi sister!! Nuuuuuuu infatti mi chiedevo perchè non lo avessi comprato, ma subito ho pensato che avessi trovato qualche cosa di più interessante. Dai dai che lo devi leggere!!!

      Elimina
  10. Ciao Salvia, hai stuzzicato la mia curiosità e devo recuperare i libri di questa scrittrice. La cover del romanzo, che hai recensito in modo ottimale, mi piace tantissimo :)

    RispondiElimina